Come Installare VirtualBox 5.2.22 su Ubuntu


come installare virtualbox ubuntu

VirtualBox ha rilasciato una nuova major release, la 5.2.22 per chi non lo conoscesse VirtualBox è un software di virtualizzazione commerciale proprietario (con una versione ridotta distribuita secondo i termini della GNU General Public License) sviluppato da Oracle Corporation.

Questa nuova versione di VirtualBox, la 5.2.22 include importanti novità:

  • Audio: fixed a regression in the Core Audio backend causing a hang when returning from host sleep when processing input buffers
  • Windows hosts: fixed an incompatibility with recent versions of Windows 10
  • Windows hosts: fixed a number of bridged networking driver crashes
  • Linux Additions: disable 3D for recent guests using Wayland
  • Linux Additions: fix for rebuilding kernel modules for new kernels on RPM guests
  • Linux Additions: further fixes for Linux 4.19

virtualbox-new-logo

Virtualbox 5.2.22 essendo una major release introduce molte novità rispetto alla versione precedente 5.1.

Tra le nuove caratteristiche e correzioni ci sono:

  • VMM: fixed task switches triggered by INTn instruction
  • Storage: fixed connecting to certain iSCSI targets
  • Storage: fixed handling of flush requests when configured to be ignored when the host I/O cache is used
  • Drag and drop: implemented support for UNC paths
  • Networking: restore connectivity for guests bridged to host adapters that were unavailable temporarily
  • Video recording: fixed starting video recording on VM power up
  • Linux Additions: various build fixes for kernel modules on recent distributions, and made sure modules end up in initramfs files
  • Linux Additions: build fixes for 4.19, thank you Larry Finger
  • Linux Additions: various small fixes for video driver

Il Changelog completo comunque lo trovate in questa pagina.

Usando VirtualBox, si sarà in grado di installare altri sistemi operativi guest (ognuno chiamato Guest OS) ognuno indipendente dall’altro con un proprio ambiente virtuale e usarli contemporaneamente su un solo pc e di poter passare da un sistema all’altro in tempo reale con tanto di copia e incolla, condivisioni delle periferiche, connessione internet.

Con VirtualBox possiamo installare anche decine di sistemi operativi, ad esempio sul vostro computer potete installare e utilizzare Windows (NT 4.0, 2000, XP, Server 2003, Vista, Windows 7, Windows 8, Windows 8.1), DOS/Windows 3.x, Linux (2.4, 2.6 and 3.x), Solaris e OpenSolaris, OS/2 e OpenBSD.

Installare VirtualBox tramite Pacchetti

Tutto ciò che dovete fare è scegliere dalla seguente lista il vostro pacchetto ed installarlo con un semplice doppio click:

Installare VirtualBox tramite Repository

Primo passo: Installare chiave Autenticazione del Repository di VirtualBox

Prima bisogna aggiungere la chiave pubblica, per far questo aprite un Terminale e incollateci il seguente comando:

Secondo passo: Aggiungere il Repository

Adesso bisogna aggiungere il repository, a seconda della versione di Ubuntu che stiamo usando.
Apri con l’editor di testo Gedit il file sources.list:

Ora a seconda della versione di Ubuntu installata sul tuo PC incolla nel file di testo la riga corrispondente:

Per Ubuntu 18.04 Bionic Beaver:

Per Ubuntu 17.10 Artful Aardvark:

Per Ubuntu 16.04 Xenial Xerus:

Per Ubuntu 14.04 Trusty Tahr:

Ora, dopo aver incollato la riga, salvate e chiudete l’editor di testo.

Installare VirtualBox 5.2.22 in Ubuntu Bionic, Artful, Trusty e Xenial

Dopo aver aggiunto il Repository e la chiave di autenticazione è sufficiente effettuare le seguenti operazioni nel terminale per installare VirtualBox 5.2.22 in Ubuntu Bionic, Artful, Xenial o Trusty.

Vi consiglio di installare anche il pacchetto relativo alle estensioni di VirtualBox che potete scaricare da questa pagina, una volta installato aprite VirtualBox andate su File -> Impostazioni e nella scheda Estensioni cliccate sul pulsante per aggiungere un’estensione e selezionate l’estensione appena scaricata.

Se usate un’ altra distribuzione diversa da Ubuntu, visitate VirtualBox Download Page.
Bisogna ricordare anche che nel Software Center di Ubuntu è presente anche la versione open source di VirtualBox, basta cercare virtualbox-ose.

Aspetta, Ti Potrebbe Interessare Anche:


avatar
  Subscribe  
Notificami