buzzoole code

Editoriale: Il ritorno della Carta Carbone

carta carbone

Partiamo dal presupposto che il sottoscritto cerca in tutti i modi di essere imparziale nei giudizi su Apple e Microsoft, nonostante  sia piuttosto incline verso la prima azienda (come sa bene chi segue il blog da tempo).
Solo che certe volte non è che sia difficile dare opinioni bilanciate, è proprio impossibile!

La seconda azienda citata (comincia per M e finisce per T) pare faccia di tutto per farsi odiare, e non solo dai seguaci della Mela Morsicata.
Dopo aver copiato qualsiasi cosa, compresi gli Apple Store, hanno pensato bene di copiare anche il dock di Tiger, Leopard e Snow Leopard.
Cosa che viene dopo la copiatura pari pari di spotlight e di tante altre cose che non sto neanche qui a citare.

Se ne avete la possibilità fateci caso: accendendo un pc con su Windows 7 sembra di guardare una versione modificata di una scrivania Mac.
Solo che Exposé si chiama Aero (e per funzionare necessita di una scheda video compatibile) e il dock si chiama Taskbar.

Mi chiedo, ma come è possibile che un’azienda di questa caratura non riesca a tirar fuori un’idea buona che sia una?
Anzi, buona forse non è la parola più adatta, piuttosto dovrei usare sua, sarei proprio curioso di vedere poi questi Microsoft Store, non riescono a capire neanche che è praticamente impossibile copiare anche qualcosa che non è solo un semplice negozio ma un luogo con un’atmosfera tutta sua.

Cito testualmente Josh Holat del sito AppleTell.com:

Gli Apple Store offrono un’esperienza come nessun altro negozio. Sono pieni di vita, insegnamenti e, ovviamente, prodotti fantastici. Se proprio me lo domandate, gli Apple store non solo solo negozi. Con la Genius bar, lezioni individuali e sessioni giornaliere di aiuti (a chi ne ha bisogno, ndr), sono pieni di attività che vanno oltre il semplice comprare.
Non ti fanno pressioni per farti comprare un loro prodotto, ti fanno VOLERE comprare un loro prodotto. Fanno emozionare le persone come voi e me ogni volta che se ne visita uno e ci forniscono il motivo per tornarci.
Proprio non riesco a vedere un Microsoft store che fa queste cose. Non so perchè, mi danno la sensazione di qualcosa di scialbo”.

Forse stavamo meglio ai tempi della carta carbone, almeno le copie venivano bene!

Questo Blog è Indipendente e Supportato Solamente dai suoi Lettori.
Se vuoi sostenerlo, Condivi il Post sui Social Network:
Aggiungi il nostro sito alla Whitelist di Adblock Plus
e magari Fai Anche un Acquisto su Amazon partendo da Qui
(a te non costa nulla!).