Windows 7 a 32 bit o 64 bit: Guida alla scelta


MS 64bit Computing

Proprio oggi Microsoft ha lanciato Windows 7.
Immagino che molti di voi si chiedono se fare l’upgrade al nuovo sistema operativo o meno, altri aspetteranno di acquistare un nuovo computer.
Oggi vorrei parlare di un’altra cosa: di quale versione prendere, la 64-bit (x64) o la 32-bit (x86)?

Scegliendo una 32-bit non sarà possibile passare ad una 64-bit e viceversa, tramite aggiornamento o downgrade, ma l’unica soluzione è la formattazione. Inoltre ci troveremo a dover reinstallare tutte le applicazioni da zero. Il mio consiglio?
Prendete la 64-bit. Continuate a leggere l’articolo, se volete sapere tutto.

Che significa 32 bit e 64 bit?

32-bit e 64-bit sono architetture di sistema che, a livello tecnico, specificano la lunghezza dei dati e il loro indirizzamento. Per un semplice utente cosa significa? Significa che la quantità di memoria che è possibile usare in maniera efficace da parte della CPU cresce notevolmente. Inoltre un sistema a 64-bit ha maggiori capacità a livello di calcolo. Purtroppo Windows XP, a suo tempo è stato rilasciato in versione 32-bit e solo successivamente a 64-bit, che comunque è una versione usata pochissimo.

L’hardware più vecchio, è supportato unicamente da driver a 32-bit, quindi lo sviluppo di applicazioni che supportassero il 64-bit è stato lento. Dopo il lancio di Windows XP e Vista nelle versioni a 64-bit, Microsoft ha inziato a spingere l’acceleratore sul 64-bit, portando di conseguenza gli sviluppatori a inziare a sfruttare il 64 bit.

Allora bisogna comprare Windows 7 a 32 o 64 bit?

Per fortuna non è necessario preoccuparsi di tutte queste cose quando compriamo un computer con preinstallato Windows 7. Se prendiamo un PC nuovo dal nostro negoziante di fiducia, o ci rivolgiamo ad un centro commerciale, e prendiamo un computer con hardware a 64-bit siamo sicuri che la versione di Windows 7 sarà anch’essa a 64-bit. Unica eccezione è se compriamo l’edizione Home Basic che invece è solo a 32-bit.

Quali sono allora i vantaggi del 64-bit?

Windows 7 a 64-bit ha vantaggi molteplici:

  • Nelle versioni a 32-bit di Windows, possiamo usare al massimo 4GB di RAM. Nelle versioni a 64-bit di Windows 7, ma anche degli altri sistemi operativi come Ubuntu, con 4Gb andiamo molto più veloci e abbiamo la possibilità di portare la ram ad 8 o 16 GB, con maggiori possibilità di upgrade futuri.
  • Con un sistema operativo a 32 bit, teoricamente possiamo utilizzare fino a 4 GB di RAM, ma le versioni a 32 bit di Windows Vista e Windows 7 vedono un massimo di 3,12 GB. Con il 64-bit utilizziamo pienamente tutti i 4GB di RAM.
  • Maggiore sicurezza con Windows a 64 bit. Tutti i driver di periferica a 64 bit sono firmati digitalmente, il che significa nessun crash casuale. Inoltre avremo la Kernel Patch Protection, sempre con la 64 bit di Windows 7.
  • I sistemi a 64 bit grazie alla maggior quantità di RAM, sono più reattivi, specie quando si eseguono applicazioni complesse o lavoriamo con molte applicazioni contemporaneamente. Se si utilizzano applicazioni di grafica come Photoshop, editing video, giochi, CAD, ecc, è bene usare i 64 bit.
  • Ancora non tutte le applicazioni dispongono di versioni a 64 bit, ma immagino che non appena Windows 7 inzierà a prendere piede, sicuramente usciranno. Nel frattempo sappiate che le versioni a 32 bit dei programmi, funzionano bene anche sotto sistemi a 64, ma non vale il contrario (64 su 32).

Come faccio a sapere se il mio PC già supporta Windows 7 a 64 bit?

Anzitutto sappiate che se avete acquistato o aggiornato il computer negli ultimi due anni, con un processore Intel Core 2 Duo o superiore, o AMD Athlon x64, il PC è già pronto per l’esecuzione di Windows 7 a 64 bit. Non siete sicuri e volete comunque verificare? In tal caso potete:

  • Controllare con il Windows 7 Upgrade Advisor per scoprire se il vostro sistema può funzionare a 64 bit.
  • Verificare la compatibilità dei driver, e controllare che tutti i vostri dispositivi supportino il 64-bit, attraverso il Windows 7 Compatibility Center.
  • Ancora non siete sicuri? Chiedete ad un’amico.

Non sempre però è consigliabile passare al 64-bit, ma è meglio il 32-bit:

Ci sono alcune situazioni in cui è meglio rimanere con le versioni a 32 bit di Windows 7:

  • Se si utilizzano solo 2GB di RAM, e non prevede di aumentarne la quantità in tempi brevi. Per poter sfruttare appieno i 64-bit di Windows 7, sono necessari almeno 4 GB di RAM.
  • Se avete scanner e stampanti che non hanno i driver di periferica a 64 bit. I driver a 32 bit non sono supportati dalle versioni a 64-bit di Windows 7, si consiglia quindi di assicurarsi che tutti i dispositivi siano compatibili con il 64-bit.

Detto questo spero di aver chiarito i vostri dubbi sul 32-bit e sul 64-bit. Cosa sceglierete? Il 32 o il 64? Ancora dubbi, chiedete pure nei commenti, o dite la vostra!

Far funzionare programmi DOS in Winodws 7 a 64 bit

Come segnalato dal nostro lettore Fred, è possibile far girare i vecchi programmi per DOS anche su Windows 7 a 64 bit e 32 bit.
Ecco come: Installiamo ogni applicazione DOS nella modalità compatibile per XP.
Per farlo seguiamo questi passi:

  • Andiamo sull’applicazione per DOS facendoci click con il tasto destro del mouse
  • Selezioniamo Proprietà
  • Andiamo sulla scheda “Compatibilità
  • Mettiamo la spunta su “Esegui il programma in modalità compatibile per…
  • Facciamo click su OK e dovrebbe funzionare.

Se non dovesse andare, possiamo usare il Virtual PC di Microsoft, disponibile a questo indirizzo: Microsoft Virtual PC.
Infine abbiamo il Microsoft Hardware-Assisted Virtualization Detection Tool, indispensabile per la virtualizzazione.
Se avete installato la versione a 32 bit del sistema operativo Windows 7, e volete utilizzare tutta la RAM installata (più dei 3.12 GB di RAM che la versione a 32 bit riconosce) vi consiglio di leggere questo articolo.


Questo Blog è Indipendente e Supportato Solamente dai suoi Lettori.
Se vuoi sostenerlo, Condivi il Post sui Social Network:
e magari Fai Anche un Acquisto su Amazon partendo da Qui
(a te non costa nulla!).

  • ste

    condivido..stessa esperienza negativa con 64 bit

  • http://www.zoomingin.net/ ZoomingIn

    questo è il progresso , non possiamo rimanere attaccati a software o programmi antiquati (mi è capitato la settimana scorsa un’installazione di software in cui la persona voleva a tutti i costi mettere su windows 7 la versione 5.5 di nero ….).

    Windows XP ha fatto il suo corso , come i processori a 32 bit ; molto probabilmente Windows 8 sarà solo a 64 bit , quindi sarebbe ora di aggiornare il parco software e passare tutto a 64 bit per essere già pronti e non farsi trovare impreparato .inoltre se si vuole continuare ad utilizzare i software a 32 bit , c’è sempre la possibilità di utilizzare il virtual mode xp.comunque se hai qualche problema specifico con un programma o una periferica basta chiedere , se sappiamo come risolverlo siamo disponibili a darti una mano , ciao.

  • Psp-93

    ciao,
    io ho un portatile HP con processore intel core 2 duo T5470 ed ho 2 gb di ram, vorrei installare windows 7 ma non so quale versione.
    mi consigliate 32 o 64 bit???

    grazie

  • http://www.zoomingin.net/ ZoomingIn

    ciao , dunque il tuo pc/processore consente l’installazione di entrambe le versioni di Windows 7 , stà a te decidere .
    Ma io ti consiglio se non hai intenzione di fare un successivo upgrade alla memoria Ram (portarla da 2 a 4 GB) di installare la versione a 32 bit ; questo perché la versione a 64 bit ha bisogno per poter sfruttare appieno i 64-bit di Windows 7 almeno di 4 GB di RAM.

  • Alecosty90

    ciao,
    io ho pc fisso sistema operativo XP con processore Intel® Core™2 Quad Processor Q6600 ed ho 2 gb di ram, vorrei installare windows 7 ma non so quale versione.
    mi consigliate 32 o 64 bit???
    grazie mille

  • Alecosty90

    ciao,
    io ho pc fisso sistema operativo XP con processore Intel® Core™2 Quad Processor Q6600 ed ho 2 gb di ram, vorrei installare windows 7 ma non so quale versione.
    mi consigliate 32 o 64 bit???
    grazie mille

  • Mastro

    Ciao, sono capitato qui un po’ troppo tardi credo che nel frattempo avrai risolto questo problema. In ogni caso AutoCAD 10 è molto vecchio (fine anni 80 mi pare) e non credo che hai quella versione. In ogni caso sul mio Windows 7 64bit gira tranquillamente AutoCAD 2008, la prima versione ufficialmente compatibile con sistemi Windows XP 64bit e Windows Vista.
    Qualche versione precedente è comunque funzionante, basta che usi il programma in modalità compatibilità, oppure puoi utilizzare Microsoft Virtual PC o la modalità XP. Ti lascio il link, nel caso serva a qualcuno.
    http://www.microsoft.com/italy/windows/virtual-pc/download.aspx
    Ciao!

  • Mastro

    Ciao Giulio, vorrei fare una precisazione inquanto hai tirato in ballo Apple.
    Due anni fa ho acquistato un bel iMac 24″ (mi pareva di aver comprato chissà che!)
    Ora tu dici “incompatibilità”, bene, la Apple, forte del suo mercato per veri “esperti” del computer, non offre la possibilità di aggiungere RAM (a meno che non si è disposti a spendere la stessa cifra che costa il mio attuale PC (Ubuntu 10.10 + Windows 7 home 64).
    Ovviamente data la penuria di porte usb, (nella mia versione solo 2) ho avuto la bella idea di comprare un hub usb, abituato com’ero con Windows. Ecco il mio hub non funzionava bene, nel senso che la lentezza con cui dovevo lavorare era esasperante.
    Vogliamo parlare dell’interfaccia? Sicuramente molto bella, ma parliamoci chiaro: è veramente intuitiva? Hai mai provato a lavorarci “seriamente”? In ufficio ce ne sono due “accantonati”, del tutto inutilizzati.

    Prima che scrivo un poema per le mie impressioni negative, vi lascio un link che ho letto proprio ieri:
    http://francescophoto.wordpress.com/2011/09/05/quale-pc-per-le-foto-ho-provato-un-mac/

    e poi diciamola tutta: per acquistare un mac che introduce dopo anni ed anni una stupida webcam e sembra che abbia messo su chissà quale innovazione… be diciamo che ce ne vuole!

    Saluti a tutti

  • http://www.zoomingin.net/ ZoomingIn

    Il processore che hai ti consente l’installazione di entrambe le versioni di Windows 7 , stà a te decidere .
    Ma io ti consiglio se non hai intenzione di fare un successivo upgrade alla memoria Ram (portarla da 2 a 4 GB) di installare la versione a 32 bit ; questo perché la versione a 64 bit ha bisogno per poter sfruttare appieno i 64-bit di Windows 7 almeno di 4 GB di RAM. ciao

  • Sav_gio

    Non è vero che le versioni dei programmi a 32 bit funzionano bene anche sotto sistemi a 64 bit. Sto impazzendo nel decidere se formattare il mio nuovo PC avente windows 7 Home Premium a 64 bit e istallare il vecchio e affidabile windows xp a 32 bit o no, sul quale non ho avuto mai problemi di istallazioni di programmi.

  • http://www.zoomingin.net/ ZoomingIn

    certo fai bene a togliere windows 7 e mettere windows xp a 32 bit , anzi potresti optare anche per windows 95 che è molto meglio di XP …. . ma lo sai che windows xp è già entrato in supporto esteso e questo vuole dire che frà 2 anni smetterà di essere aggiornato e quindi non ci saranno nemmeno più programmi disponibili ? dopo questa breve parentesi un pò sarcastica se mi dici quali programmi non vanno bene sotto la versione a 64 bit potremmo trovare una soluzione diversa che non ti faccia tornare la voglia di passare a windows xp :) .

  • Savino Gio

    allora il software è il tisystem della bticino; ho provato a istallarlo su uno a 64 bit ma avente windows 7 professional e funziona. Suppongo che sia il mio ( windows 7 premium a 64 bit ) che dà problemi.

  • http://www.zoomingin.net/ ZoomingIn

    funziona senza problemi su Windows 7 Professional perché a differenza della versione Home è possibile implementare l’ XP mode: http://www.zoomingin.net/microsoft-windows-7-virtual-pc-e-windows-xp-mode-link-ufficiali-e-gratis-per-il-download-diretto/ , l’ XP mode ti permette di eseguire programmi software di Windows XP direttamente sul desktop di Windows 7 ed è stata progettata principalmente per le piccole e medie imprese per far funzionare il vecchio software senza dover cambiare tutti i programmi che hanno con licenza .
    Comunque sul pc con Windows 7 Home prova a scaricare l’ultima versione del software (se non l’hai già) e se non dovesse ancora andare allora come ultimo tentativo potresti ricorrere a Virtualbox, che ti permette di installare su una macchina virtuale senza dover formattare nulla o ricorrere ad un dual boot un altro sistema operativo: http://www.zoomingin.net/guida-installare-windows-7-su-macchina-virtuale-virtualbox/ (la guida è per provare seven ma funziona anche con XP) e da qui puoi sbizzarirti come vuoi con il tuo programma. ciao

  • Savino Gio

    certo che funziona su windows 7 professional, l’ho detto io. Non mi funziona su windows 7 premium, per il quale non è neanche possibile istallare lìxp mode

  • http://www.zoomingin.net/ ZoomingIn

    io ti ho specificato solo il motivo perché funzionava niente di più , lo sò che su windows 7 home non è possibile installare l’xp mode ; infatti ti ho consigliato di provare con virtualbox , ciao .

  • Angel

    32 bit

  • Savino Gio

    il mio consiglio è windows a 32 bit xchè alcuni vecchi programmi non girano su quello a 64 bit. L’alternativa è istallare come devo fare tra un pò io, sia w 32 bit che win a 64 bit sullo stesso pc, dopo aver effettuato una partizione del disco.

  • Cristofer88fast

    Salve Zoomingin;
    ho ritenuto molto utile questa tua guida; soprattutto per quanto riguarda la parte in cui affermi che tutti i programmi progettati a 32 bit funzionano “bene” anche sotto i sistemi a 64 bit {ma il termine “bene” sta a significare che la maggior parte di programmi funzioneranno e altri no?}.
    Tempo fa mio padre aveva preso un portatile ed aveva Windows 7 a 64 bit; ma alcuni programmi come quello più comune e gratuito Adobe® Flash® Player non esisteva per la versione a 64 bit; quindi l’ho formattato e messo la versione di Windows 7 a 32 bit {giustamente, come nel suo e anche nel mio, nelle proprietà del sistema appare scritto:
    Memoria installata (RAM): 4,00 GB (3,00 GB utilizzabile)}.
    Per il momento con il test eseguito tramite Windows 7 Upgrade Advisor (versione: 2.0.5000.0); tutti i campi risultano positivi (Sistema; Dispositivi e Programmi)
    A parte i il discorso della compatibilità dei programmi; quello che mi chiedo è:
    – avendo 4GB di RAM
    – avendo un Inter® Core™2 Duo CPU T5550 @ 1.83GHz
    passando da Windows 7 a 32 bit a quello 64 bit; ci perderò di prestazioni oppure sarò al limite (nel senso che il mio hardware si sforzerà per farlo girare)?

    Da premettere che il mio NB e del 2008 (una buona “annata” dell’ASUS); ho cercato di processori più potenti e non c’è ne sono; al massimo potrei aumentare la RAM e in futuro sostituire l’HDD con un SSD.

  • http://www.zoomingin.net/ ZoomingIn

    Ciao Cristofer , per bene intendevo che se utilizzi un programma scritto e compatibile con Windows 7 (o al max Vista) a 32 bit su una versione a 64 bit funziona , invece se utilizzi programmi datati e sviluppati solamente per windows xp potrebbe darti qualche problema ; per il resto passare nel tuo caso ad una versione a 64 bit ti porterà solo benefici , tra cui l’utilizzo completo della Ram (potrai utilizzare tutti i 4 Gb ) ed essendo un processore progettato per l’utilizzo a 64 bit ti porterà anche qualche vantaggio di velocità ; per un futuro upgrade della RAM saresti poi obbligato a passare a 64 bit perché con il sistema a 32 bit sei al limite d’indirizzamento e non ti farebbe usare più di 3 Gb . ciao

  • PIppo

    Che cazzata è “il 64 bit si sfutta a pieno con 4gb di dam … ma semmai sarà il sistema operativa a richiederle !!! e non l’architettura !! buffoni

  • http://www.zoomingin.net/ ZoomingIn

    Primo: impara a scrivere in Italiano.
    Secondo: un processore che supporta i 32 bit non è detto che supporta i set di istruzioni a 64 bit e quindi di conseguenza i sistemi operativi a 64 bit
    Terzo: si, i sistemi a 64 bit si sfruttano a pieno con 4 Gb di Ram ed oltre (ci sarà o no un motivo perché hanno come risorse minime di sistema 2 Gb di Ram), voglio vedere se riesci a far vedere ed utilizzare ad un sistema a 32 bit 4 Gb di Ram senza modificare il PAE.
    Quarto: prenditi una laurea in Informatica e poi parla!

  • eko

    Io ho un notebook con Intel Core 2 Duo T5450 1.66GHZ, Ati Mobility Radeon HD2400XT e 4GB di ram. Che faccio passo a 64 bit?

  • http://www.zoomingin.net/ ZoomingIn

    il mio consiglio è si, sia perché in questo modo potrai sfruttare a pieno il quantitativo di memoria ram che hai, ma anche perché noterai dei miglioramenti a livello prestazionale con i programmi scritti per i sistemi a 64 bit.

  • DINGOL

    io ho un pc fisso asus con INTEL(R) CORE(TM)2 QUAD CPU Q8300 @ 2.50GHZ 2.50GHZ RAM 2 GB SCHEDA VIDEO NVIDIA GEFORCE 9500GT SISTEMA OPERATIVO A 32BITX86 WINDOWS 7 PROFESSIONAL E LO VORREI PASSARE A 64 BIT PERò NON SO QUALE VERSIONE A 64BIT ANDREBBE MEGLIO PER IL MIO PC..GRAZIE

  • http://www.zoomingin.net/ ZoomingIn

    Potresti passare a Windows 7 Professional a 64 bit, ma non aspettarti enormi cambiamenti con solo 2 GB di memoria Ram (anzi potresti avere dei rallentamenti), quindi il mio consiglio prima è di aumentare la Ram a 4 o 8 GB e poi scegliere una nuova versione di windows a 64 bit: comunque tieni presente che windows 7 non è più in vendita e il supporto per gli aggiornamenti è terminato a gennaio 2015 (si avranno solo gli aggiornamenti di sicurezza).
    Comunque per chi possiede una copia di windows 7/8 può richiedere gratis una copia di Windows 10 che potrebbe farti comodo ed aggiornare il Pc all’ ultima versione di Windows appena esce il 29 luglio 2015.