buzzoole code

Guida Completa Ubuntu 9.10 – Il menu Sistema

ubuntu_logo

Il menu Sistema è composto di due sottosezioni, preferenze e amministrazione:

  • Le preferenze, come tali, sono delle configurazioni che riguardano il gusto dell’utente, quindi sono opzioni inerenti al comportamento del desktop Environment.
  • L’amministrazione raccoglie tutti gli elementi che richiedono i privilegi di amministratore per essere eseguiti.

La rassegna che seguirà descriverà quelli che, sono gli elementi più importanti e che meritano di essere commentati di Ubuntu.

Il Sottomenù Preferenze

Applicazioni All’avvio

Questo menu serve a gestire quali programmi eseguire all’avvio della sessione.
Per aggiungerne di nuovi è sufficiente cliccare su “Aggiungi” e, in corrispondenza del campo “Comando”, inserire il comando shell corrispondente al programma. Dato che questa operazione non è per tutti semplice, consiglio di aprire tutti i programmi che vogliamo eseguire all’avvio e poi andare nella scheda “Opzioni” e cliccare su “Memorizza applicazioni attualmente in esecuzione”.

Applicazioni Preferite

Da qui è possibile selezionare quali saranno il browser, il client di e-mail, lettore multimediale predefiniti.

Aspetto

Serve per personalizzare il “look n feel” del desktop environment. Credo che questo piccolo applicativo abbia bisogno di un’articolo dedicato (che presto scriverò) quindi, per adesso, smanettateci voi.

Desktop Remoto

Credo che senza questo utilissimo applicativo potrei morire. Il “desktop remoto” è quell’applicativo che permette ad un nostro amico di controllare a distanza (ovvio, tramite un’altro computer) il nostro PC per aiutarci nei casi di estremo bisogno.

Il programma in questione utilizza un protocollo di tipo VNC e non RDP. Come configurarlo:

  1. Attivare “Consentire agli altri utenti di visualizzare questo desktop”
  2. Attivare “Consentire agli altri utenti di controllare questo desktop”
  3. Attivare l’opzione “Confermare ogni accesso alla macchina”  , se si vuole essere avvisati tramite una notifica quando il nostro amico si connette.
  4. Attivare l’opzione “Richiedere all’utente di inserire questa password” e inserire la password da dare al nostro amico per permettergli l’accesso.
  5. Attivare l’opzione “Configurare automaticamente la rete per accettare connessioni” per aprire le porte sul router in modo da metterci in grado di accettare nuove connessoni.

Bene, una volta terminata la configurazione vedremo che, sotto la seconda opzione, verrà fuori un rettangolino giallo con scritto:

Altre persone possono accedere a questo computer utilizzando l’indirizzo xxx.xxx.xxx.xxx oppure nome_utente.local.

Per permettere al nostro amico di raggiungere il nostro computer dobbiamo fornirgli quell’ xxx.xxx.xxx.xxx contenuto nel messaggio.

Se l’indirizzo IP coincide con 127.0.0.1 oppure comincia per 192 o 191 non sarà possibile permettere al nostro amico di connettersi al nostro computer. Per risolvere il problema è necessario attivare l’UPNP sul nostro router (e qui Google in concomitanza con il manuale del router sono manne dal cielo).
N.B. nel caso questo programmino smetta di funzionare è possibile chiuderlo tramite Monitor di Sistema (che vedremo a breve): il nome del processo è “vino-server”.

Gestione File

Questo menu vi permette di configurare il File Manager (per gnome è Nautilus). Dato che il menu è scritto completamente in italiano e le opzioni sono abbastanza comprensibili, salto la configurazione passo-passo che mi sembra abbastanza inutile.

Menu Principale

Tramite questo applicativo è possibile personalizzare tutto ciò che è contenuto nei menu “Applicazioni”, “Risorse” e “Sistema”, vi consiglio di fare una bella scrematura dei menu che non vi servono perchè a lungo andare potrebbero stancarvi.

Schermo

Vi permette di configurare la risoluzione dello schermo.

Scorciatoie da Tastiera

Vi permette di configurare tutte quelle operazioni che vorreste fare tramite una combinazione di tasti (i pulsanti multimediali fanno parte delle scorciatoie). Ad esempio, se non avete (o non funzionano) i pulsanti multimediali, è possibile associare la scorciatoia “Traccia Successiva” alla pressione dei tasti “CTRL + ALT + FRECCIA DESTRA”.

Selettore Sistemi Multimediali

Questo è un po’ ostico come argomento: il “sistema multimediale” è quella serie di programmi che gestiscono la scheda audio e la webcam. Consiglio di utilizzare per l’audio “PulseAudio Sound Server” e, per il video “Video for Linux 2”. Se i test falliscono allora consiglio “Alsa” per l’audio e “Video for Linux” per il video.

Tastiera

Configurare la tastiera può diventare anche un’operazione molto complessa, quindi mi limito a dire che la “disposizione” è la disposizione dei tasti sulla nostra tastiera poichè (per chi non lo sa) ogni lingua ha una sua “disposizione” dei tasti. Dato che condividiamo con molte lingue gli stessi caratteri, abbiamo una stessa disposizione di base chiamata QWERTY.

Il Sottomenù Amministrazione

Questo menu è molto ostico per coloro che non hanno una buona esperienza con il pc, quindi ne SCONSIGLIO l’utilizzo (a meno degli aggiornamenti automatici).

Gestore Aggiornamenti

Il nome dice tutto. Il gestore aggiornamenti si occupa di aggiornare TUTTE le applicazioni presenti nel sistema e riparare i bug del sistema operativo. Dopo averlo aperto basta cliccare su “Verifica” e, dopo aver scaricato la lista degli aggiornamenti, cliccare su “Installa Aggiornamenti” (se sono disponibili).

Gestore Dischi e Gparted

Qua si fanno danni, quindi se non sapete cosa state facendo IO non mi assumo la responsabilità di spiegarvelo :D.

Gestore Pacchetti

Il vecchio e caro gestore di pacchetti, tramite questa applicazione potrete gestire tutti i pacchetti e le sorgenti da cui prelevare nuovi pacchetti e i criteri secondo i quali aggiornare il sistema.
Se siete davvero interessati a questa caratteristica vi fornisco un po’ di link utili.

Per aggiungere un PPA ( personal package archive, sono degli archivi personali, quindi depositi personali di pacchetti) tramite interfaccia grafica utilizzando il Gestore Pacchetti:

  1. Click su “Impostazioni”;
  2. Click su “Repository”;
  3. Selezionare la scheda “Altro Software” e qui click su “Aggiungi”;
  4. Aggiungere l’URI che trovate sul vostro ppa preferito (per amsn ppa:amsn-daily/ppa e per empathy ppa:telepathy/ppa );
  5. Click su “Aggiungi Sorgente” ;
  6. Poi “Chiudi” e, infine vi verrà richiesto di aggiornare la lista dei pacchetti per poter visualizzare i nuovi software aggiunti (altrimenti basta cliccare su Aggiorna”.

Il medesimo menu lo si trova utilizzando “Sorgenti Software” del menu Sistema -> Amministrazione.
N.B. Ubuntu Software Center compie già un’ottimo lavoro quindi, se non è strettamente necessario, non installate software utilizzando il Gestore Pacchetti.

Monitor Di Sistema

Il buon vecchio Task Manager di Windows. Da qui è possibile monitorare il nostro computer. Se si vuole interrompere un programma, basta andare nella scheda “Processi”, click destro sul nome del processo (ecco perchè, di volta in volta, dico il nome del processo ad es. “Nautilus” o “Vino”) e poi “Termina”, se anche così il processo non smette di funzionare, l’opzione “Uccidi” è quello che fa al caso nostro.

Pulizia Del Computer

Questo applicativo, a dire il vero, l’ho usato poche volte e spesso ha cancellato dei pacchetti che a me, invece, servivano…non sono per nulla soddisfatto… comunque, per i più temerari, serve ad eliminare quei pacchetti che, ipoteticamente, non servirebbero nel nostro sistema.

Supporto Lingue

Se il vostro sistema non è completamente in italiano, utilizzate questa piccola applicazione che vi permetterà di scaricare tutti i pacchetti di traduzione per la lingua scelta e, al prossimo avvio, di applicarli a tutto il vostro software.

Test Del Sistema – Questo va fatto!E’ un piccolo applicativo per dire ad ubuntu cosa funziona e cosa non funziona nel nostro PC. è importante, anzi, importantissimo che segnaliate malfunzionamenti perchè molto probabilmente con il rilascio della nuova versione di Ubuntu gli errori riportati saranno corretti.

Pannello di Controllo (In stile windows)

Per quegli irremovibili che si staranno domandando “Ma che fine ha fatto il pannello di controllo?” io rispondo “tutto quello che volete è sotto Sistema -> Preferenze o Sistema -> Amministrazione”…ma gli stessi elementi potrete vederli anche in stile “Pannello di Controllo windows”:

  1. Click destro sul menu “Sistema” (potete cliccare anche su risorse o applicazioni, o il simbolo di Ubuntu, non cambia);
  2. “Modifica Menu”;
  3. Nella colonna a sinistra trovare la dicitura “Sistema” e cliccarci sopra;
  4. Nella colonna a destra verranno mostrati “Preferenze”, “Amministrazione” e “Centro di controllo”: attivare “Centro di controllo”;
  5. Chiudi;

Adesso nel menu Sistema avremo un nuovo sottomenu: il “Centro di controllo” in stile windows. Comunque la personalizzazione dei menu la vedremo in un’altro articolo.

Questo Blog è Indipendente e Supportato Solamente dai suoi Lettori.
Se vuoi sostenerlo, Condivi il Post sui Social Network:
Aggiungi il nostro sito alla Whitelist di Adblock Plus
e magari Fai Anche un Acquisto su Amazon partendo da Qui
(a te non costa nulla!).