buzzoole code

Facebook Mail, ecco tutte le novità

email_facebook

La conferenza stampa indetta ieri da Facebook a San Francisco al Web 2.0 Summit ha confermato i rumors che già giravano su internet e sui siti specializzati di informatica: la prima che ci sarà un’ integrazione fra Facebook e Office Web Apps, la piattaforma di Microsoft che rende disponibili all’utilizzo on line, direttamente via browser, i vari Word, Excel, Power Point e OneNote e la seconda e più attesa che Facebook si doterà di una propria e-mail.

Iniziano  come aveva già fatto in precedenza Google con GMail, cioè solo su invito (infatti si dovrà essere invitati da altre persone che utilizzano di già il servizi.) per rendere poi disponibile a tutti quelli che ne faranno richiesta.

Secondo me è la strategia giusta perché offrendo inizialmente il servizio a pochi si avrà la possibilità di correggere gli eventuali bug dell’ interfaccia e l’inesperienza che ha Facebook nel settore della posta elettronica, poi successivamente quando il servizio migliorerà e sarà più affidabile verrà reso disponibile a tutti.

La mail di Facebook sarà del tipo “nickname@facebook.com” e dipenderà quindi dal nome da noi scelto e soprattutto per utilizzare Facebook non è obbligatorio attivarla.
Ci saranno 3 livelli per gestire la posta, un po’ come nella priority inbox di Google GMail: importante, altro, spam.
Se reputiamo una newsletter o altro più importante possiamo spostarla al primo livello, o viceversa retrocedere in altro.

Inoltre se inseriamo nelle impostazioni di privacy solo amici , le altre email non verranno prese in considerazione e spostate in un’altra cartella.
Sarà possibile vedere in chat le ultime email e ovviamente sarà disponibile una cronologia come quella attuale dei messaggi.

Facebook dice che non si aspetta che tutti domani mattina si sveglino e chiudano il proprio account Hotmail, ma studenti e persone possono rimanere in comunicazione facilmente grazie a Facebook; su Gmail dicono che è buon servizio, ma Facebook sarà diverso, sarà più semplice e più sociale, sarà buono e funzionale  e per questo che le persone lo useranno.

Questo Blog è Indipendente e Supportato Solamente dai suoi Lettori.
Se vuoi sostenerlo, Condivi il Post sui Social Network:
Aggiungi il nostro sito alla Whitelist di Adblock Plus
e magari Fai Anche un Acquisto su Amazon partendo da Qui
(a te non costa nulla!).