Come Installare VirtualBox 6.1.14 su Ubuntu Linux


installare virtualbox 6.1.14 in ubuntu Focal

VirtualBox ha rilasciato una nuova major release, la 6.1.14 per chi non lo conoscesse VirtualBox è un software di virtualizzazione commerciale proprietario (con una versione ridotta distribuita secondo i termini della GNU General Public License) sviluppato da Oracle Corporation.

Questa nuova versione di VirtualBox, include importanti novità: miglioramenti all’interfaccia utente (GUI), inclusi editor incorporati, impostazioni di archiviazione avanzate, miglioramenti del puntatore del mouse, nonché gruppi di macchine virtuali migliorati.
Lato hardware aggiunge è stato aggiunto il supporto per il file system APFS di Apple, il supporto NVRAM e supporto per dispositivi SATA/NVMe non standard ed è presente anche una nuova tastiera virtuale mentre è stato rimosso l’old style 3D.
Già con VirtualBox 6.0 veniva data la possibilità di esportare le proprie macchine virtuali direttamente verso Oracle Cloud, in un accentramento verso il cloud che fa sempre più parte della strategia di Oracle.
Le novità maggiori di questa nuova release, la 6.1.14 sono:

  • UI: Fixes for Log-Viewer search-backward icon
  • Devices: Fixes and improvements for the BusLogic SCSI controller emulation
  • Serial Port: Regression fixes in FIFO data handling
  • Oracle Cloud Infrastructure integration: Experimental new type of network attachment, allowing local VM to act as if it was run in cloud
  • API: improved resource management in the guest control functionality
  • VBoxManage: fixed command option parsing for the “snapshot edit” sub-command
  • Guest Additions, 3D: New experimental GLX graphics output
  • Guest Additions, 3D: Fixed releasing texture objects, which could cause guest crashes
  • Guest Additions: Fixed writes to a file on a shared folder not being reflected on the host when the file is mmap’ed and the used Linux kernel is between version 4.10.0 and 4.11.x
  • Guest Additions: Improve resize coverage for VMSVGA graphics controller
  • Guest Additions: Fix issues detecting guest additions ISO at runtime
  • Guest Additions: Fixed German translation encoding for Windows GA installer

virtualbox linux ubuntu

Virtualbox 6.1.14 essendo una major release introduce molte novità rispetto alla versione precedente 6.0.

Tra le nuove caratteristiche e correzioni ci sono:

  • GUI: Fixes file name changes in the File location field when creating Virtual Hard Disk
  • VMM: Fixed running VMs which failed to start with VERR_NEM_MISSING_KERNEL_API_2 when Hyper-V is used
  • Audio: fix regression in HDA emulation introduced in 6.1.0
  • macOS host: Fixed webcam passthrough and audio input on Mojave and newer by requesting authorization from the user
  • macOS host: VBoxHeadless no longer able to start VMs
  • Windows host: Fixes in serial port implementation
  • Shared Clipboard: Fixed a potential crash when copying HTML data
  • Linux host and guest: Linux kernel version 5.8 support
  • EFI: Fixed reading ISO9660 filesystems on attached media
  • EFI: Support booting from drives attached to the LsiLogic SCSI and SAS controller emulations

Il Changelog completo comunque lo trovate in questa pagina.

Usando VirtualBox, si sarà in grado di installare altri sistemi operativi guest (ognuno chiamato Guest OS) ognuno indipendente dall’altro con un proprio ambiente virtuale e usarli contemporaneamente su un solo pc e di poter passare da un sistema all’altro in tempo reale con tanto di copia e incolla, condivisioni delle periferiche, connessione internet.

Con VirtualBox possiamo installare anche decine di sistemi operativi, ad esempio sul vostro computer potete installare e utilizzare Windows (NT 4.0, 2000, XP, Server 2003, Vista, Windows 7, Windows 8, Windows 8.1), DOS/Windows 3.x, Linux (2.4, 2.6 and 3.x), Solaris e OpenSolaris, OS/2 e OpenBSD.

Installare VirtualBox tramite Pacchetti

Tutto ciò che dovete fare è scegliere dalla seguente lista il vostro pacchetto ed installarlo con un semplice doppio click:

  • Ubuntu 19.10 / Ubuntu 20.04 AMD64
  • Ubuntu 18.04 (“Bionic”)  AMD64
  • Ubuntu 16.04 (“Xenial”) AMD64

Installare VirtualBox tramite Repository

Primo passo: Installare chiave Autenticazione del Repository di VirtualBox

Prima bisogna aggiungere la chiave pubblica, per far questo aprite un Terminale e incollateci il seguente comando:

wget -q https://www.virtualbox.org/download/oracle_vbox_2016.asc -O- | sudo apt-key add -
wget -q https://www.virtualbox.org/download/oracle_vbox.asc -O- | sudo apt-key add -

Secondo passo: Aggiungere il Repository

Adesso bisogna aggiungere il repository, a seconda della versione di Ubuntu che stiamo usando.
Apri con l’editor di testo Gedit il file sources.list:

sudo gedit /etc/apt/sources.list

Ora a seconda della versione di Ubuntu installata sul tuo PC incolla nel file di testo la riga corrispondente:

Per Ubuntu 20.04 Focal Fossa / 19.10 Eoan Ermine:

deb http://download.virtualbox.org/virtualbox/debian eoan contrib

Per Ubuntu 18.04 Bionic Beaver:

deb http://download.virtualbox.org/virtualbox/debian bionic contrib

Per Ubuntu 16.04 Xenial Xerus:

deb http://download.virtualbox.org/virtualbox/debian xenial contrib

Ora, dopo aver incollato la riga, salvate e chiudete l’editor di testo.

Installare VirtualBox 6.1.14 in Ubuntu Focal, Eoan, Bionic e Xenial

Dopo aver aggiunto il Repository e la chiave di autenticazione è sufficiente effettuare le seguenti operazioni nel terminale per installare VirtualBox 6.1.14 in Ubuntu Focal, Eoan, Bionic o Xenial.

sudo apt update && sudo apt install virtualbox-6.1

Vi consiglio di installare anche il pacchetto relativo alle estensioni di VirtualBox che potete scaricare da questa pagina, una volta installato aprite VirtualBox andate su File -> Impostazioni e nella scheda Estensioni cliccate sul pulsante per aggiungere un’estensione e selezionate l’estensione appena scaricata.

Se usate un’ altra distribuzione diversa da Ubuntu, visitate VirtualBox Download Page.
Bisogna ricordare anche che nel Software Center di Ubuntu è presente anche la versione open source di VirtualBox, basta cercare virtualbox-ose.


Lascia un commento!