buzzoole code

Come Installare VirtualBox 5.1.10 su Ubuntu

installare virtualbox ubuntu

VirtualBox ha rilasciato la nuova versione, la 5.1.10; per chi non lo conoscesse VirtualBox è un software di virtualizzazione commerciale proprietario (con una versione ridotta distribuita secondo i termini della GNU General Public License) sviluppato da Oracle Corporation.

Questa nuova versione di VirtualBox, la 5.1.10 include importanti novità:

  • Supporto Paravirtualizazione per Windows e Linux: Migliora notevolmente le prestazioni del sistema operativo ospite sfruttando il supporto integrato della virtualizzazione su sistemi operativi come Linux e Microsoft Windows 10 e versioni precedenti.
  • Migliore Utilizzo CPU: Dispone di un set più ampio di istruzioni della CPU per il sistema operativo guest, consentendo alle applicazioni di utilizzare i più recenti set di istruzioni hardware per raggiungere massime prestazioni.
  • Supporto Dispositivi USB 3.0: I sistemi operativi guestsono ora in grado di riconoscere direttamente dispositivi USB 3.0 e operare a piena velocità.
    Il sistema operativo guest può essere configurato per supportare USB 1.1, 2.0, e 3.0.
  • Supporto Bi-Directional Drag and Drop per Windows: Su tutte le piattaforme host, Windows, Linux e Oracle Solaris ora è presente il “drag and drop” dei contenuti tra l’host e guest.
    La funzionalità di drag and drop consente in modo trasparente la copia o l’apertura di file, directory e altro ancora.
  • Disk Image Encryption: I dati possono essere crittografati in immagini virtuali del disco rigido in modo trasparente durante il runtime, usando l’ algoritmo AES a 256.
    Questo aiuta ad assicurare che i dati siano al sicuro e criptati in ogni momento, sia se la macchina virtuale è inutilizzata sul computer di uno sviluppatore, o un server oppure sia in uso.

virtualbox-new-logo

Virtualbox 5.1.10 essendo una major release introduce molte novità rispetto alla versione precedente 4.3.

Tra le caratteristiche più interessanti di VirtualBox 5.1.10, possiamo citare il supporto per le impostazioni proxy HTTP per la funzionalità incorporata del controllo di aggiornamento, miglior supporto per le scorciatoie della tastiera, i miglioramenti di installazione per i vari sistemi operativi linux, ed il supporto nativo di systemd.

Inoltre, il Guest Control è stato migliorato per Linux Additions e sono stati corretti diversi incidenti che si verificavano durante l’avvio; sono stati affrontati alcuni problemi con VLC Media Player e Windows Media Player, e sono stati risolti vari problemi di rete.
Oltre alle molte nuove caratteristiche VirtualBox 5.1.10 porta il supporto per l’ultimo sistema Mac OS X recentemente rilasciato ossia El Capitan 10.11, che include un migliore supporto per l’acquisizione dei dispositivi USB.

Ecco alcune delle novità di questa nuova versione:

  • Miglioramento significativo delle prestazioni delle macchine virtuali multi-processore e del networking;
  • Nuovo strumento per la segnalazione di bug;
  • Migliorato supporto con alcune periferiche USB;
  • Audio multicanale;
  • Possibilità di emulare memorie Flash;
  • Migrazione interfaccia utente a Qt5 e migliorato supporto Python 3;
  • Migliore integrazione con i sistemi Linux.

Il Changelog completo comunque lo trovate in questa pagina.

Usando VirtualBox, si sarà in grado di installare altri sistemi operativi guest (ognuno chiamato Guest OS) ognuno indipendente dall’altro con un proprio ambiente virtuale e usarli contemporaneamente su un solo pc e di poter passare da un sistema all’altro in tempo reale con tanto di copia e incolla, condivisioni delle periferiche, connessione internet.

Con VirtualBox possiamo installare anche decine di sistemi operativi, ad esempio sul vostro computer potete installare e utilizzare Windows (NT 4.0, 2000, XP, Server 2003, Vista, Windows 7, Windows 8, Windows 8.1), DOS/Windows 3.x, Linux (2.4, 2.6 and 3.x), Solaris e OpenSolaris, OS/2 e OpenBSD.

Installare VirtualBox tramite Pacchetti

Tutto ciò che dovete fare è scegliere dalla seguente lista il vostro pacchetto ed installarlo con un semplice doppio click:

Installare VirtualBox tramite Repository

Primo passo: Installare chiave Autenticazione del Repository di VirtualBox

Prima bisogna aggiungere la chiave pubblica, per far questo aprite un Terminale e incollateci il seguente comando:

Secondo passo: Aggiungere il Repository

Adesso bisogna aggiungere il repository, a seconda della versione di Ubuntu che stiamo usando.
Apri con l’editor di testo Gedit il file sources.list:

Ora a seconda della versione di Ubuntu installata sul tuo PC incolla nel file di testo la riga corrispondente:

Per Ubuntu 16.04 Xenial Xerus:

Per Ubuntu 14.04 Trusty Tahr:

Per Ubuntu 12.04 Precise Pangolin:

Ora, dopo aver incollato la riga, salvate e chiudete l’editor di testo.

Installare VirtualBox 5.1.10 in Ubuntu Vivid, Trusty o Precise

Dopo aver aggiunto il Repository e la chiave di autenticazione è sufficiente effettuare le seguenti operazioni nel terminale per installare VirtualBox 5.1.10 in Ubuntu Xenial o Trusty.

Vi consiglio di installare anche il pacchetto relativo alle estensioni di VirtualBox che potete scaricare da questa pagina, una volta installato aprite VirtualBox andate su File -> Impostazioni e nella scheda Estensioni cliccate sul pulsante per aggiungere un’estensione e selezionate l’estensione appena scaricata.

Se usate un’ altra distribuzione diversa da Ubuntu, visitate VirtualBox Download Page.
Bisogna ricordare anche che nel Software Center di Ubuntu è presente anche la versione open source di VirtualBox, basta cercare virtualbox-ose.

Questo Blog è Indipendente e Supportato Solamente dai suoi Lettori.
Se vuoi sostenerlo, Condivi il Post sui Social Network:
Aggiungi il nostro sito alla Whitelist di Adblock Plus
e magari Fai Anche un Acquisto su Amazon partendo da Qui
(a te non costa nulla!).
  • Mau Giubi

    ciao; per 32 bit non c’è?

  • Ciao, le versioni a 32 bit sono quelle i386.

  • Mau Giubi

    grazie ci provo!