buzzoole code

CES 2012, Canonical e Ubuntu TV

ubuntu tv

Canonical, azienda che ha creato la distribuzione GNU/Linux Ubuntu, ha presentato al CES 2012 di Las Vegas una nuova funzionalità: Ubuntu Tv, sistema operativo universale per le Tv, pronto a sfidare Apple (che ha iTV) e Google (con Google TV) nel mercato delle SmartTv.

Secondo Jane Silber, la CEO di Canonical, Ubuntu TV non è un tentativo di portare Linux nella TV, o più semplicemente di portarci dentro un browser o di creare un set-top box, DVR o altro tipo di dispositivi video su Internet; si tratta invece di utilizzare l’interfaccia Unity di Ubuntu, come interfaccia universale per la TV.
La Silber sostiene che Ubuntu TV è: “una TV per gli esseri umani. Per essere più esatti, i televisori Ubuntu funzionano allo stesso modo dei televisori tradizionali, premendo un semplice pulsante. Molte persone non sanno che Linux è da tempo utilizzato nel business dei videoregistratori digitali (DVR) o dei lettori DVD”.

Gli utenti quando utilizzano la TV vogliono la semplicità, senza spostarsi da dispositivo a dispositivo e da interfaccia ad interfaccia, quando scelgono di passare dalla visione di un programma su Internet a quella di un programma registrato nel proprio lettore DVD; insomma vogliono solo guardare la TV senza preoccuparsi dei dettagli tecnici!

Per provare la Ubuntu Tv, oltre al sistema Canonical, basato su Ubuntu 11.10 (funziona sia su sistemi x86 sia su ARM), ci vogliono almeno 1 GB di RAM, 2 GB di spazio sul disco rigido e almeno 512 MB di RAM sulla scheda video.
Naturalmente ci vuole anche un televisore ad alta definizione con uscita HDMI.
Il nuovo sistema operativo per TV potrebbe già comparire nel corso di quest’anno, indicando che i primi paesi ad essere commercializzata saranno molto probabilmente USA, Cina e Regno Unito; andando quindi a competere direttamente con le soluzioni sviluppate da Google e Apple, la cosa che lascia un po’ perplessi al momento però Canonical non ha confermato nessun accordo con alcun produttore televisivo o cinematografico, ed è difficile capire allora quanto questo sistema possa prendere piede e trovare un’applicazione pratica.

tv-feature-tv-channels

La direzione intrapresa da Canonical è quella che già diversi mesi fa aveva comunicato Mark Shuttleworth, indicando come fosse necessario andare a coprire una vasta gamma di prodotti, dallo smartphone alla televisione.
Per raggiungere questi obiettivi saranno fondamentali i componenti Touch Framework e Unity User interface, entrambi novità nella versione 12.04 LTS (Precise Pangolin), attesa per il mese di aprile 2012.

Dopo la pubblicazione di una pagina sul wiki ufficiale di Ubuntu, un utente ha deciso di creare un PPA per provare questa modifica al SO di Canonical.

Il PPA, disponibile a questo indirizzo contiene una versione ancora acerba di quello che sarà uno dei prodotti di punta di Canonical, ma per chi vuole provarla riportiamo la guida su come fare per installare Ubuntu TV in Ubuntu 11.10.

Possiamo installare Ubuntu Tv da terminale digitando:

Ora che abbiamo installato Ubuntu Tv, vi ricordo che potete cercare e visualizzare solo i video contenuti nelle cartelle:

Se ci sono video presenti in altre partizioni o cartelle non saranno visualizzati.
A questo punto terminiamo la sessione corrente e avviamo Unity 2D, una volta avviata la nuova sessione apriamo un terminale e digitiamo:

ed infine avviamo Ubuntu TV digitando da terminale o da ALT+F2

Questo Blog è Indipendente e Supportato Solamente dai suoi Lettori.
Se vuoi sostenerlo, Condivi il Post sui Social Network:
Aggiungi il nostro sito alla Whitelist di Adblock Plus
e magari Fai Anche un Acquisto su Amazon partendo da Qui
(a te non costa nulla!).