Skype adesso è a rischio intercettazione


Skype, un brevetto di Microsoft consentirebbe le intercettazioni delle telefonate

skype logo

Un brevetto depositato da Microsoft contiene informazioni con cui è possibile intercettare le conversazioni attraverso gli strumenti VoIP: quindi le intercettazioni, autorizzate da governi o autorità, potrebbero avvenire anche su Skype.

Il colosso di Redmond, infatti, avrebbe depositato nel 2009 un brevetto riguardante una tecnologia in grado di intercettare le conversazioni attraverso gli strumenti VoIP, questa tecnologia si chiama “Legal Intercept” ed è in grado di poter intercettare tutte le informazioni che passano attraverso il web mediante i servizi Voip (Voice Over Ip), tra cui vi è lo stesso Skype che da poco è passato proprio nelle mani di Microsoft.

Il nuovo brevetto della Microsoft potrebbe quindi essere utile alle autorità e ai governi nel corso di indagini di polizia.
In Italia ad esempio si è scoperto attraverso delle normali intercettazioni telefoniche che diversi boss della mafia per parlare degli affari più importanti comunicavano tramite Skype per non essere intercettati dalle forze dell’ordine.

Però, secondo il docente universitario statunitense Michael Froomkin, Legal Intercept potrebbe anche essere utilizzato da Governi dittatoriali o dai Regimi (come il governo Cinese già famoso per le ripetute violazioni di account di posta Gmail e le limitazioni alle ricerche su Internet) a per spiare gli oppositori e reprimere ancora di più le libertà dei cittadini.

Ti Potrebbe Interessare Anche: