MeeGo: dall’esperienza di Intel e dalla semplicità di Nokia


Cosa succede quando due colossi della tecnlogia si uniscono per creare qualcosa di nuovo?
Nasce qualcosa di versatile e che spiazza la concorrenza. Le due aziende a cui mi riferisco sono Nokia e Intel, che hanno unito le loro piattaforme migliori. cioè Moblin (di Intel) e Maemo (da Nokia) ed hanno creato MeeGo.

Non solo per i dispositivi mobili: MeeGo potrà funzionare su piattaforme hardware molto diverse, come computer, tablet, netbook, ma anche televisiori e dispositivi di infotainment – come l’iPad per fare un’esempio noto a tutti. Inoltre il tutto è basato su Linux.
Si tratta di una piattaforma aperta a tutti, che supporterà architetture multicore. In questo caso l’unione fa la forza: da Moblin di Intel si è presa la capacità di funzionare su svariati dispositivi, mentre da Maemo si è presa la semplicità e la versatilità di questi dispositivi basati su Qt.

Quest’ultimo non è un particolare da poco: grazie alle Qt le applicazioni potranno essere scritte per Symbian e supportare comunque una piattaforma MeeGo, con tutti i vantaggi per gli utenti.
Insomma, supponiamo di prendere delle applicazioni per il nostro smartphone Symbian.

Se cambiamo dispositivo cosa succede? Che dobbiamo rimetterci a cercare nuove applicazioni che sostituiscano quelle vecchie. Con MeeGo potremo invece continuare ad usare le stessa, con tutti i vantaggi che ne derivano.
MeeGo arriverà presto sugli scaffali dei negozi: già dal secondo trimestre di quest’anno.

Aspetta, Ti Potrebbe Interessare Anche:


avatar
  Subscribe  
Notificami