buzzoole code

La guida 2010 per l’acquisto del portatile

portatile-laptop

Per Natale desiderate acquistare un portatile a vostro figlio o per voi stessi? Cosa prendere? Ecco a voi la guida per il 2010 sull’acquisto dei portatili.

Distinguiamo innanzitutto a chi il portatile servirà: abbiamo diverse tipologie di utenti:

  • Lo studente
  • Il rappresentante
  • Il fotografo
  • Il giocatore incallito
  • Chi lo vuole al posto del classico fisso

Diciamo subito che io faccio parte della categoria “studenti”, ma vediamo nel dettaglio in cosa si differenziano le varie tipologie di utenti:

Il portatile per lo studente

Lo studente, o almeno la maggior parte, sono per definizione squattrinati, e quindi serve un computer che costi poco e che sia facile da trasportare: mezzo chilo in più o in meno vi garantisco che cambia, e di molto, specie quando lo dobbiamo portare al quinto piano senza ascensore, senza contare libri e dispense.
Comunque il computer portatile dello studente deve costare al massimo 500€. Quando trattiamo questa fascia di prezzo rischiamo di trovare un portatile con processore vecchio, single core, oppure una macchina troppo piccola (meno di 13″).
Lo spessore deve essere contenuto, e con esso il peso.
Personalmente, ritengo che il migliore, anche se non rientra nella suddetta fascia di prezzo è il Mac Book da 13″. Si tratta di un portatile leggero e facilmente trasportabile, che include un’ottima scheda video, cpu dual-core ed inoltre è bello a vedersi. Ovviamente non tutti possono permettersi un Mac Book.
Chiusa la parentesi sul portatile di Apple, continuiamo il nostro discorso. Cosa dobbiamo vedere tra le caratteristiche di un portatile per lo studente?
Direi almeno 1GB di RAM, 160GB HDD o superiore; schermo da almeno 13″.

Il portatile per il rappresentante

Intel-core-2-vProI dati sono importanti: ci sono gli ordini dei clienti, schede tecniche, informazioni fiscali e spesso appuntamenti. Serve allora un sistema robusto. Ci sono linee di portatili, come i Thinkpad prodotti da Lenovo o Latitude da Dell che sono macchine pensate per questo genere di utilizzo. Anche le altre marche, come Asus o Acer fanno un sacco di prodotti interessanti. Se volete una dritta controllate anche il processore: Intel offre una gamma di prodotti, contrassegnati dalla sigla vPro (a sinistra) che sono pensati proprio per voi.

Cosa cercare: un minimo di 2GB di RAM, 160GB HDD o superiore, display da 12 – 15 pollici; Windows 7 Professional, modem mobile a banda larga per la connettività.

Il portatile per il fotografo: fotoritocco e videoediting

E qua mi ci posso mettere anch’io. Abbiamo a che fare con video in HD, centinaia di fotografie. Sono indispensabili allora processori potenti, chip grafici discreti, non necessariamente il massimo, alta risoluzione dello schermo e disco fisso veloce e capiente.
Anche in questa categoria il top è rappresentato dai notebook di Apple: il MacBook Pro da 15 e 17″ sono due macchine molto popolari tra i professionisti. Basti pensare che uno dei migliori software per l’editing video, Final Cut è disponibile solo per piattaforma Apple.

Comunque se non volete il Mac cosa vedere: schermo da 15 o 17″ con risoluzione alta. Ram, tanta, con i nuovi sistemi a 64 bit si iniziano a trovare anche sistemi con 8Gb di ram a prezzi tutto sommato interessanti. Disco capiente e veloce, direi non meno di 320Gb e che abbia una velcità di 7.200 giri / min ( i dischi dei portatili sono in genere da 5400 giri al minuto).

Il portatile per chi gioca

Call Of Duty o PES sono vostri compagni inseparabili. Allora serve un sistema super, il migliore che sia disponibile sul mercato. Per voi ci vuole solo il top.

La maggior parte dei veri appassionati di giochi naturalmente usano computer desktop, visto che sono aggiornabili con molta semplicità, sono più veloci e possono disporre di un sistema di raffreddamento migliore (si legge “si overcloccano”). Negli ultimi anni però sono state fatte un sacco di migliorie nel settore dei portatili destinati a chi gioca.

Processori velocissimi come l’Intel Core 2 Quad e Core i7 sono raccomandati per i giochi 3D, è necessaria una GPU dedicata performante, come la Nvidia GeForce N260. Marchi di fascia alta, come Alienware, offrono computer portatili costosi che possono essere personalizzati con i componenti più recenti.

Cosa cercare: 4 GB a 8 GB di RAM, 320GB o superiore HDD 7.200 giri / min; display da 17″, grafica con GPU dedicata.

L’utente domestico

Non vi riconoscete in nessuna delle categorie che ho messo sopra, vero? Bene allora fate parte di chi vuole un computer per casa. Un sistema da portarsi dietro in vacanza, oppure da spostare a seconda delle necessità da una stanza all’altra. La spesa per voi è media, quindi tra i 500 ed i 1000 euro. Schermo di buone dimensioni, tra i 15 ed i 17″.

Per molto meno di 1.000 euro, ci si può aspettare di trovare un processore Intel Core 2 Duo CPU, 2GB di RAM, un disco rigido da 250GB o più grande, e un masterizzatore DVD.

Cosa cercare: 2GB a 4GB di RAM, 250GB HDD o superiore, display da 14-16 pollici;

Questo Blog è Indipendente e Supportato Solamente dai suoi Lettori.
Se vuoi sostenerlo, Condivi il Post sui Social Network:
Aggiungi il nostro sito alla Whitelist di Adblock Plus
e magari Fai Anche un Acquisto su Amazon partendo da Qui
(a te non costa nulla!).