buzzoole code

Idioti vs. PC: vediamo di cosa sono capaci!

Spesso ci imbattiamo in persone che sembrano non avere mai acceso un computer in tutta la loro vita: Vediamo fin dove sono riusciti ad arrivare gli idioti alle prese con i pc!
Ecco a voi tutto quello di cui sono capaci!

1)Assistenza Tecnica: Word perfect

Assistente: – Ridge Hall computer assistant; posso aiutarla?
Cliente: – Si, bè, ho un problema con WordPerfect.
A: – Che tipo di problema?
C: – Bè, stavo scrivendo, quando di colpo tutte le parole sono andate via.
A: – Andate via?
C: – Sono sparite.
A: – Hmm… Cosa c’è sullo schermo?
C: – Niente.
A: – Niente?
C: – E’ vuoto; e non accetta niente quando io premo i tasti.
A: – Lei è ancora in WordPerfect, o ne è uscito?
C: – Come posso saperlo?
A: – Non importa. Riesce a muovere il cursore sullo schermo?
C: – Non c’è nessun cursore: gliel’ho detto, non accetta niente di quello che digito.
A: – Il suo monitor ha un indicatore di accensione?
C: – Cos’e un monitor?
A: – E’quella cosa con uno schermo che sembra una TV. C’è una lucetta che dice quando è acceso?
C: – Non lo so.
A: – Bene, allora guardi sul retro del monitor e cerchi dove entra il cavo di alimentazione. Riesce a vederlo?
C: – Si, penso di si.
A: – Benone. Segua il cavo fino alla spina, e mi dica se è inserito nella presa nel muro.
C: – … Si, è inserito.
A: – Quando lei era dietro al monitor, ha visto se c’erano due cavi collegati sul retro del monitor, e non uno solo?
C: – No.
A: – Ok, ci sono. Mi serve che lei guardi dietro di nuovo e cerchi l’altro cavo.
C: – … Ok, eccolo.
A: – Lo segua per me, e mi dica se è ben infilato nella sua presa dietro al computer.
C: – ci arrivo.
A: – Mmm. Bè, non riesce a vederlo?
C: – No.
A: – Anche mettendo il ginocchio su qualcosa e sporgendosi in avanti?
C:- Oh, ma non è perché non ho la giusta angolazione, è perché è buio.
A: – Buio?
C: – Già. Le luci dell’ufficio sono spente, e l’unica luce che c’è proviene dalla finestra.
A: – Bè, accenda le luci dell’ufficio, allora.
C: – Non posso.
A: – A: – No? Perché no?
C: – Perché manca la corrente.
C: – A: – Manca… la corrente? Ah, ok; abbiamo scoperto il problema. Ha ancora lo scatolone, i manuali e l’imballo di quando il suo computer le è arrivato?
C: – Bè, si, li tengo nello sgabuzzino.
A: – Molto bene. Li prenda, scolleghi il suo sistema e lo imballi come era quando le fu consegnato. Poi prenda il tutto e lo porti indietro al negozio dove lo ha acquistato.
C: – Davvero? è così grave?
A: – Si, ho paura di sì.
C: – Bè, allora è tutto a posto, suppongo. Cosa devo dire loro?
A: – Dica loro che lei è troppo stupido per possedere un computer.

La leggenda vuole che l’operatore sia stato licenziato, ma quando ci vuole ci vuole!

2) Compaq sta considerando di cambiare il comando “Press any key” in “Press return key” a causa delle continue chiamate che chiedono quale sia il tasto “any”.

3) Il supporto tecnico di AST ha avuto una chiamata che lamentava che il mouse era molto difficile da controllare con il coprimouse antipolvere messo su. Tale coprimouse si è scoperto essere poi il sacchetto di plastica in cui il mouse viene imballato.”

4) Un altro tecnico della Compaq ha ricevuto una chiamata da un uomo che si lamentava che il sistema non leggeva i suoi file di word processing dai suoi vecchi dischetti da 5.1/4 pollici. Dopo aver appurato che non sono stati sottoposti a campi magnetici o calore, si è scoperto che il cliente aveva messo le etichette sui dischi, e poi li ha arrotolati nella macchina da scrivere per poter scrivere sulle etichette.

5) A un’altra cliente di AST viene chiesto di spedire indietro una copia dei suoi dischetti difettosi. Pochi giorni dopo arriva una lettera della cliente con le fotocopie dei floppy.

6) Un altro cliente Dell chiama per dire che non riesce, con il suo computer, a spedire i fax. Dopo 40 minuti di chiarimenti, il tecnico scopre che l’uomo sta tentando di faxare un foglio di carta tenendolo appoggiato allo schermo e premendo il tasto “invia”.

7) Ancora un altro cliente della Dell chiama per dire che la sua tastiera non funziona più. La ha pulita immergendola in acqua e sapone e strofinando per un giorno, e quindi rimuovendo tutti i tasti e lavandoli singolarmente.

8) Un tecnico riceve una chiamata da un cliente che è molto arrabbiato perché il suo computer gli ha detto che è “bad and invalid”. Il tecnico spiega che le risposte “bad command” e “invalid” del computer non vanno prese come qualcosa di personale.

9) Un cliente confuso chiama la IMB per un problema di stampa di documenti. Egli dice al tecnico che il computer gli ha detto “couldn’t find printer”. L’utente ha provato girando il monitor verso la stampante, ma il computer continua a non vederla.

10) Una cliente esasperata chiama il supporto tecnico Dell Computer per dire che non riesce ad accendere il suo nuovo computer Dell. Dopo essersi assicurato che il computer è alimentato, il tecnico le chiede cosa accade quando lei preme il pulsante. Lei risponde: “Continuo a premere su questo pedale ma non succede niente”. Il “pedale” si è scoperto essere il mouse.

11) Un’altra cliente chiama la Compaq per dire che il suo nuovo computer non funziona. Dice che ha disimballato l’unità, ha inserito la spina ed è stata seduta lì davanti aspettando che succedesse qualcosa. Quando le viene chiesto cosa è successo quando ha premuto l’interruttore, lei chiede: “Quale interruttore?”.

12) Storia vera di un SysOp Novell NetWire:

Cliente: “Salve, è il supporto tecnico?”
Assistente: “Sì. Come posso aiutarla?”
C: “Il porta tazza del mio PC si è rotto e sono ancora in garanzia.”
A: “Mi scusi, ma lei ha detto porta tazza?”
C: “Sì, è sul frontale del mio computer.”
A: “Perdoni se le sembro perplesso ma è perché lo sono. Lo ha ricevuto come parte di una promozione, in qualche fiera? Come le è arrivato questo porta tazza? Ha qualche marchio inciso sopra?”
C: “E’ arrivato insieme al computer; non so nulla di nessuna promozione. C’è solo scritto ‘4X’ sopra.”

A questo punto il tecnico ha spento il suo microfono, perché non è più riuscito a trattenersi dal ridere. Il cliente stava usando lo sportelletto del drive CD-ROM come un porta tazza tenendolo sempre aperto.

13) Un altro cliente IBM ha dei problemi ad installare del software e telefona per il supporto. “Ho messo il primo dischetto, ed è andato tutto bene. Poi mi ha detto di mettere il secondo disco, e li ho avuto dei problemi. Quando mi ha detto di mettere il terzo disco, non sono più riuscito a farcelo entrare…”. L’utente non aveva realizzato che “inserire il disco 2″ significa prima rimuovere il disco 1.

14) In maniera analoga, un cliente ha seguito le istruzioni per istallare il software. Le istruzioni dicevano di rimuovere il disco dal suo imballo e di metterlo nel drive. L’utente ha aperto fisicamente il disco rimuovendo il disco magnetico dalla sua sede rigida, e poi si è chiesto perché non funzionava…

15) Dopo aver fornito un programma ad un cliente, il giorno dopo ci chiama per problemi di installazione: “Allora signore dove ha avuto problemi?” “Allora, ho inserito il primo disco ho eseguito il setup, dopo un po’ mi é uscito il messaggio con scritto inserire il disco N°2 e così ho fatto, ma quando é uscito il messaggio di inserire il disco 3° non ci stava più. Cosa posso fare?

16) Dopo aver spiegato l’importanza ad una segretaria di effettuare almeno una volta alla settimana la copia di un dischetto con i dati, al momento in cui c’era la necessità di utilizzare i dati salvati, chiediamo alla segretaria: “ha effettuato le copie del disco?” Lei: “Si, un attimo che vado a prenderle!” torna con un classor e la faccia soddisfatta: “Ecco!”. Apriamo il classor e ci troviamo di fronte una 50ina di FOTOCOPIE del dischetto!

17) Dopo che ho lavato la tastiera del pc nel lavastoviglie il mouse nella lavatrice con tutto il tappetino ho rimontato il disco di metallo dentro la sua custodia e attaccato alla scheda madre dopo tre giorni che ci lavoravo continuamente mi da l’errore che il lettore floppy non funziona ma vi giuro che non l’ho mai toccato: chi mi puo’ aiutare?

Non vi basta? Sentite queste:

1) Buon giorno, senta io ho il bambino di due anni che sta nella stanza con il computer e questa mattina quando mio marito e’ andato a lavorare mi ha detto di non usare il computer perche’ ha un virus che ha infettato tutti i dischetti… ora, mio figlio ne ha messo in bocca uno! Secondo lei avrà contagiato anche il bambino??

2) Cliente: “Il mio computer ha fatto crash!”.
Assistente: “Ha fatto crash?”.
C: “Sì, non mi fa giocare al mio gioco”.
Supporto tecnico: “Bene, prema Ctrl-Alt-Canc per riavviare”.
A: “No, non è andato in crash – ha fatto crash!”.
Supporto tecnico: “Eh??”.
C: “Ha fatto crash il mio gioco. E’ quello che ho detto prima. Ho fatto crash con la mia astronave e ora non funziona”.
A: “Selezioni ‘File’, e poi ‘Nuovo Gioco’”.
C: “Wow! Come ha imparato a farlo?”

3) Una cliente era confusa perchè il suo cursore si muoveva nella direzione opposta rispetto a quella del mouse. Inoltre, si lamentava del fatto che i bottoni erano difficili da premere. Era molto imbarazzata quando le fu chiesto di ruotare il mouse in modo che il filo puntasse via da lei.

4) Un tecnico informatico era in laboratorio in un tranquillo pomeriggio, quando notò una ragazza seduta davanti ad un computer con le braccia incrociate, che guardava lo schermo. Dopo circa 15 minuti la ragazza era sempre nella stessa posizione, solo che stava battendo impazientemente il piede. Andò a chiederle se aveva bisogno di aiuto e lei rispose: “Era ora! Ho premuto il tasto F1 più di 20 minuti fa!”

5) Cliente: “Così questo mi farà collegare ad Internet, giusto?”.
Supporto tecnico: “Sì”.
Cliente: “E questa è l’ultima versione di Internet, vero?”.

6) Un cliente in un negozio di computer: “Potrebbe copiarmi Internet su questo dischetto, per favore?”.

7) Cliente: “Vorrei un tappetino per il mouse, per favore”.
Commesso: “Certo, ne abbiamo una grande varietà”.
Cliente: “Ma saranno compatibili col mio computer?”

8) Cliente: “Vorrei dei cavi per il Computer!”
Commesso: “che tipo di cavi?”
Cliente: “Dei cavi da INFILARE dietro”
Commesso: “Ma per collegare cosa?”
Cliente: “E’ che io li ho persi, ho fatto la SGOMBRO da casa e ho perso i cavi del computer, quindi vorrei un po’ di cavi!”

9) Supporto clienti della Compaq Argentina.
Dopo 20 minuti di telefono, il tecnico scopre che è stato erroneamente rinominato il file COMMAND.COM in COMMAND.CO. Per verificare se il file fosse corrotto o danneggiato l’operatore chiede al cliente la dimensione del file. La solerte risposta è stata: “Circa 1 , 1 e 1/2 centimetri”. [Il cliente aveva misurato la larghezza del nome del file]

10) “Verrebbe a reinstallarmi il modem che dopo 10 secondi di connessione mi butta giu’ la linea? Mi hanno detto che ci dev’essere un COMPLOTTO tra la scheda audio e il modem”.

11) Operatore: “Va bene, se vuole lanciare il programma che ha appena installato deve per prima cosa andare al menu di avvio… il menu di avvio… ok, ci arriva muovendo il cursore, con il mouse, fino al tasto avvio… il tasto avvio… Sta usando Windows 98, vero? ok… il tasto avvio? nell’angolo inferiore sinistro dello schermo… il tasto AVVIO… il bottone con su scritto “AVVIO”… angolo inferiore sinistro… avvio… si, sembra un bottoncino… c’e’ scritto “avvio”… giusto… avvio… adesso muova il cursore fino a quel bottone… no, lasci pure il mouse sul tavolo e lo faccia scivolare… lo vede il cursore che si muove sullo schermo? Si’, carino vero? Sposti il cursore sul pulsante avvio… Si’, il bottone di cui stavamo parlando prima… prema il bottone… COSA?! Oh… va bene… ora voglio che prema di nuovo il tasto per riaccendere il computer…”

12) Operatore: “Molto bene. Adesso clicchi su OK”.
Cliente: “Clicco OK?”.
O: “Si’, clicchi OK”.
C: “Clicco OK?”.
O: “Giusto. Clicchi OK”.
C: “E cosi’…devo premere OK, giusto?”.
O: “Esatto. Clicchi OK”.
Pausa. C: “Ho cliccato CANCEL”.
O: “HA CLICCATO CANCEL???”.
C: “Era cosi’ che dovevo fare, no?”.
O: “No, doveva cliccare OK”.
C: “Mi sembrava che avesse detto di cliccare CANCEL…”.
O: “NO. Ho detto di cliccare OK”.
C: “Oh…”.
O: “Adesso dobbiamo ricominciare da capo”.
C: “Perche’?”.
O: “Perche’ lei ha cliccato CANCEL”.
C: “Non dovevo cliccare CANCEL?”.
O: “Si dimentichi del CANCEL. Ricominciamo”.
Ci vollero 15 minuti per rifare tutta la procedura.
O: “Molto bene. E’ pronto per cliccare OK?”.
C: “Si’”.
O: “Molto bene. Adesso clicchi OK”.
C: “…Ho cliccato CANCEL!”

13) Un signore telefona all’assistenza. Il disgraziato di turno cerca di farsi spiegare il problema:
Signore: “La stampante non funziona più! Cioè inizia a stampare qualche riga, poi si blocca per un po’ e quando riprende a scrivere, ricomincia da un punto successivo a dove era arrivata e così di seguito”.
Al che l’assistente inizia: controllo programma, controllo cavi, disinstallazione/installazione programma, disinstallazione/installazione driver, prove di qua, prove di là… Dopo molto tempo si arrende:
Assistente: “Ok, senta non riusciamo a cavarci un ragno dal buco. Vedrò di mandare qualcuno a vedere”.
Cliente: “Ok, grazie”.
Mandano un tecnico a vedere cosa era successo (diverse centinaia di km in auto): il signore aveva attaccato la stampante alla presa ad intermittenza dell’alberello di Natale… (era in periodo natalizio)

14) Cliente: “Vorrei portare a casa questi documenti per lavorarci durante il week-end, ma io a casa ho solo Windows Millennium; non e’ che se gli metto dentro i documenti fatti con Windows 2000 ne leggo solo meta’?”

15) Cliente: “Lo scanner e’ rotto! Questo e’ l’originale, questa e’ la copia e continua a farmi vedere un foglio bianco!”.
Assistente: “…Ma se questo e’ l’originale e l’altro e’ la copia…cosa hai messo nello scanner??”.
Cliente: “Ehm… DOH!”

16) Cliente: “Il mouse non funziona piu’, credo che ci sia da cambiare il tappetino”.

17) Cliente: “Ho fatto una stampa su carta, e mi veniva un risultato sbagliato. Ho corretto il foglio con il bianchetto, ma sul computer è ancora sbagliata. Perché??”.

18) Telefonata al centro assistenza vendita computer.
Cliente: “Mi scusi, ho da poco comprato un computer da voi. Potrebbe dirmi come si fa a spedire una e-mail?”.
Tecnico: “Mi scusi, ma ora sono molto occupato. Potrebbe spedirmi una e-mail?”.

Questo Blog è Indipendente e Supportato Solamente dai suoi Lettori.
Se vuoi sostenerlo, Condivi il Post sui Social Network:
Aggiungi il nostro sito alla Whitelist di Adblock Plus
e magari Fai Anche un Acquisto su Amazon partendo da Qui
(a te non costa nulla!).
Tags: