buzzoole code

Guida Completa Ubuntu 9.10 – Personalizzare il proprio Gnome

ubuntu logo

La personalizzazione del proprio desktop è uno degli aspetti che più aumenta la produttività mentre si è al computer.La personalizzazione è qualcosa estremamente soggettiva, ragion per cui (come ho già scritto in qualche articolo precedente) cerchiamo di non “emulare” vecchie abitudini, ma cerchiamo di adattare il desktop alle nostre esigenze:

  • Aggiungere delle “icone veloci” ai pannelli per accedere ai programmi utilizzati più di frequente ;
  • Pulire tutti i menu di Gnome (soprattutto il menu “Sistema”) ;
  • Utilizzare delle icone più grandi sul desktop per le risorse più importanti (ad esempio il cestino) ;
  • La combinazione di colori influisce sulla nostra produttività: se utilizziamo un tema con poco contrasto, caratteri troppo piccoli, bottoni non ben evidenti…rischiamo di affaticare troppo gli occhi;
  • Sugli effetti grafici non mi pronuncio perchè qualcuno potrebbe uccidermi: preferisco pochi fronzoli e molta rapidità di utilizzo;

Dopo queste “note al lettore” passiamo direttamente a qualche “base teorica” (se così può essere definita).

Il tema Gnome

Gnome è costituito da molte componenti, ognuna delle quali ha un suo tema:

  • Metacity ( ~/.themes ): il gestore delle finestre (o window manager) si preoccupa di disegnare sullo schermo solo ed esclusivamente la cornice della finestra;
  • Gtk2 ( ~/.themes ): la libreria per disegnare bottoni, etichette, menu…in generale può essere definito come “tuttò ciò che sta dentro la cornice di una finestra” (definizione perfetta per chi di programmazione non ne sa);
  • X11 Mouse Cursor ( ~/.icons ): il tema del cursore del mouse;
  • Icon Theme ( ~/.icons ): il tema di TUTTE le icone presenti in Gnome, se non sarà trovata nessuna icona corrispondente al dato programma, verrà utilizzata quella predefinita e, se anche questa manca, verrà utilizzata l’icona “immagine non trovata”;
  • Sfondo del Desktop (la gestione degli sfondi merita una trattazione a parte);

Da dove scaricare nuovi temi

Il sito di riferimento per i temi Gnome è Gnome Look.
A sinistra si possono trovare tutte le componenti descritte nel paragrafo precedente, sono disponibili anteprime, link di download (interni o esterni) e altri temi consigliati (ad esempio se utilizziamo un tema gtk ci potrebbe essere il riferimento ad un tema Metacity con cui si accorda bene).

Installare un tema Gnome (procedura automatizzata)

La procedura di installazione è molto semplice:

  • Scaricare il pacchetto con estensione .tar.gz (se non ha questa estensione bisogna passare alla procedura manuale);
  • Click sul menu Sistema;
  • Click sul menu Preferenze;
  • Click sul menu Aspetto;
  • Click su Installa e selezionare il pacchetto appena scaricato;
  • Alternativamente è possibile trascinare il pacchetto all’interno della finestra dell’aspetto;

Installare un tema Gnome (procedura manuale)

Nel paragrafo introduttivo ho segnalato volutamente le cartelle dove si trovano i temi personali.
Ci tengo a precisare che il carattere ‘~’ in un percorso di file indica la propria cartella Home, quindi il percorso “~/.themes” indica la cartella nascosta “.themes” (comincia per ‘.’) contenuta nella propria home (‘~’).

Per installare un tema manualmente è necessario estrarre il pacchetto all’interno della cartella annessa: se si vuole installare un nuovo tema gtk chiamato, ad esempio, “cadmium” (esiste?), bisogna assicurarsi che il file con nome “gtkrc” sia contenuto nella cartella “~/.themes/cadmium/”.

Impostare un tema Gnome

Una volta installato un tema ci apparirà nella schermata principale delle preferenze dell’aspetto di gnome solo se questo sarà un tema completo (composto da Metacity + Icon Theme + Gtk).
Se non è presente nella schermata principale lo si può cercare cliccando su “Personalizza” (siamo sempre nella finestra delle “Preferenze Dell’Aspetto”) nella scheda apposita:

  • Gtk -> Controlli;
  • Metacity -> Bordo Finestra;
  • Icon Set -> Icone;
  • X11 Mouse Theme -> Puntatore;

E se il tema non c’è?
Vuol dire che è stato installato male o non è stato installato del tutto (controllate la cartella di riferimento per vedere se è stato estratto tutto correttamente).

Effetti Visivi

Come anticipato nell’introduzione di questa guida esistono gli effetti grafici offerti da “Compiz Fusion”.
Per abilitarli (sempre dalle preferenze dell’aspetto) è sufficiente cliccare su “Normale” oppure “Aggiuntivi” dalla scheda “Effetti visivi”.

NB: se la scheda video utilizzata NON supporta l’accelerazione 3D (mi sembra molto difficile trovarne in giro) oppure Ubuntu non ha i driver per abilitare l’accelerazione 3D (più probabile) gli effetti grafici non saranno attivati.

Sfondi del Desktop

Tutto ciò che è stato detto fin’ora non vale per gli sfondi del Desktop, per utilizzare uno sfondo del Desktop:

  1. Click destro sul Desktop;
  2. Click su “Cambia sfondo scrivania”;
  3. Click su “Aggiungi…”;
  4. Selezionare l’immagine desiderata come sfondo;

E il gioco è fatto! Esistono anche degli sfondi del desktop “Dinamici” cioè che cambiano con il passare del tempo.
Un’ esempio di sfondi Dinamico è quello con le immagini dell’universo presente in Ubuntu 9.10.

Modificare i Menu

Come già detto nell’introduzione, è necessario modificare i menu presenti sui Pannelli di Gnome poichè questi sono troppo affollati.
Per modificarli è sufficiente cliccare con il pulsante destro su uno qualsiasi dei menu e selezionare “Modifica menu”.

Sulla parte sinistra c’è la lista dei menu, mentre sulla destra è presente la lista dei lanciatori:

  • Nascondere un’oggetto: rimuovere la spunta associata all’oggetto;
  • Mostrare un’oggetto: spuntare la casella associata all’oggetto;
  • Aggiungere un “lanciatore”: click su “Nuova Voce” e riempire i vari campi a piacimento. Il campo “Comando” va riempito con il comando da utilizzare da shell per aprire il programma (ad esempio “Nautilus” utilizza il comando “nautilus” e, attenzione, le maiuscole e le minuscole contano!);
  • Aggiungere un nuovo Menu: click su “Nuovo Menu” ed inserire il nome.
Questo Blog è Indipendente e Supportato Solamente dai suoi Lettori.
Se vuoi sostenerlo, Condivi il Post sui Social Network:
Aggiungi il nostro sito alla Whitelist di Adblock Plus
e magari Fai Anche un Acquisto su Amazon partendo da Qui
(a te non costa nulla!).