buzzoole code

Guida Completa Ubuntu 9.10 – Cosa hanno in comune i Desktop Environments

ubuntu logo

Prima di passare alla descrizione delle funzionalità di ogni Desktop Environment è necessario fare qualche piccola precisazione.
La struttura interna Linux è sempre la stessa: i vari Desktop Environments servono solo a fornire una rappresentazione grafica di una serie di risorse (file, cartelle, dispositivi) e, sempre tramite questa rappresentazione, fornire degli automatismi per gestire queste risorse.

Diritti e protezione su files e cartelle

Linux ci da una visione astratta di qualsiasi cosa, mostrandocelo come se fosse un file.
Abbiamo fondamentalmente due entità distinte:

  • Cartelle (Directory): sono solo dei contenitori di files;
  • Files: rappresentazione logica dei dati che risiedono su disco;

Sia ai files che alle cartelle sono associati dei diritti per la lettura e la scrittura.
Nel caso dei files esistono anche i diritti di esecuzione.
Facciamo un esempio:

  • L’utente A crea un file che chiameremo esempio.txt;
  • L’utente B prova leggere il contenuto del file esempio.txt;

Se l’utente A non ha dato il permesso a B di accedervi, l’utente B non riuscirà a leggerlo.

Cartella Home

Ogni utente presente nel sistema è il proprietario di una cartella personale chiamata Home:

  • All’interno di questa directory il proprietario può effettuare qualsiasi tipo di operazione (aggiunta, rimozione, modifica di file e cartelle).
  • Al di fuori di questa cartella l’utente non può effettuare alcun tipo di operazione, a meno che non sia stato autorizzato dall’amministratore (root) o abbia acquisito i suoi diritti.
  • La cartella Home contiene anche una serie di cartelle nascoste (sono tutte quelle cartelle il cui nome comincia per “.”) che spesso contengono le preferenze delle applicazioni utilizzate da quell’utente.

Questa scelta è stata fatta per evitare che un’utente qualsiasi possa, ad esempio, corrompere i file necessari all’avvio del sistema operativo rendendo quest’ultimo inutilizzabile oppure accedere ai documenti di un altro utente.

Struttura del File System

In Windows esiste “C:\” , in Linux esiste “/” che rappresenta la cartella “radice”.Dalla radice si diramano delle cartelle per poter organizzare tutte le componenti del sistema operativo (e via con la carrellata di esempi):

  • /home/flavio/ è l’indirizzo assoluto per accedere alla home dell’utente “flavio”;
  • /usr/bin/ contiene tutti i programmi del sistema;
  • /boot/ contiene una serie di file necessari all’avvio del sistema;
  • /dev/ contiene invece tutti i dispositivi presenti nel nostro computer (ebbene si: anche una webcam è un file);

Per adesso però è meglio ignorare questo aspetto di Linux e fermare i concetti di “diritti” e “cartella home”.

Questo Blog è Indipendente e Supportato Solamente dai suoi Lettori.
Se vuoi sostenerlo, Condivi il Post sui Social Network:
Aggiungi il nostro sito alla Whitelist di Adblock Plus
e magari Fai Anche un Acquisto su Amazon partendo da Qui
(a te non costa nulla!).