Guida completa Git su Ubuntu: Installare, configurare e integrare con BitBucket


Git è un tool essenziale per il management di progetti, versioning di software, ed è essenziale se fate progetti in team.
Vediamo come installarlo su Ubuntu, configurarlo per connessioni HTTPS ed SSH, infine lo integreremo su GitHub e BitBucket.Installare Git Ubuntu

Installazione Git di base

Semplicemente da terminale diamo:

sudo apt-get install git

Configurare Git

Una volta che il apt ha completato la procedura di installazione possiamo procedere alla configurazione di Git che ci permetterà di usarlo.

Impostare il nome utente Git

Con il comando che segue impostiamo il nome utente git che apparirà nei commit.

git config --global user.name "Maurizio"

Impostare l’email

Se usate un account su GitHub o BitBucket l’email deve corrispondere con quella del vostro account, in questo modo i vostri commit saranno associati a quelli del vosto account. Se impostate una mail diversa, i commit andranno comunque a buon fine, ma non rimarranno associati al vostro account.
Quindi diamo:

git config --global user.email "[email protected]"

Memorizzare la password

Dobbiamo abilitare il modulo di credential helper in questo modo:

git config --global credential.helper cache

Quindi impostiamo per quanto tempo mantenere in memoria la password, ad esempio un’ora:

git config --global credential.helper 'cache --timeout=3600'

Questo metodo funziona quando lavoriamo in HTTPS, ma spesso i repository sono in SSH.

Usare GIT con SSH su Ubuntu

Il primo passo da fare è controllare se nella vostra macchina avete già chiavi SSH impostate. Se avete già la cartella nascosta .ssh nella vostra home directory potete saltare il prossimo passaggio, altrimenti continuate a leggere.

Per controllare se avete una cartella ssh:

cd ~/.ssh

Generare una nuova chiave SSH

Grazie a ssh-keygen possiamo con molta semplicità generare chiavi ssh. Diamo il seguente comando:

ssh-keygen -t rsa -C "[email protected]"

ci sarà chiesto in quale posizione mettere il file, e semplicemente con invio confermiamo la posizione. Quindi dovrete scegliere una password per la chiave.
Otterremo dal terminale un output del genere:

Your identification has been saved in /home/mimon/.ssh/id_rsa.
Your public key has been saved in /home/mimon/.ssh/id_rsa.pub.
The key fingerprint is:
43:51:43:a1:b5:fc:8b:b7:0a:3a:a9:b1:0f:66:73:a8 [email protected]
The key's randomart image is:
+--[ RSA 2048]----+
| +eo=o. |
| . + o. |
| . . ooS.. |
| oSo..o. |
| +soo S |
| o o .+ |
|E + . oeE+ |
| .o . |
|.. . |
+-----------------+

Aggiungere la chiave SSH a GitHub

Attraverso il pacchetto xclip potremo copiare il contenuto di file nella clipboad direttamente dal terminale.
Per installarlo:

sudo apt-get install xclip

e quindi copiamo il contenuto della chiave pubblica nella clipboad:

xclip -sel clip < ~/.ssh/id_rsa.pub[/shell] e quindi basterà aggiungere la chiave nella pagina Settings di GitHub.

Aggiungere la chiave SSH a BitBucket

Con la chiave SSH ancora nella nostra clipboard, basterà loggarsi in BitBucket, quindi manage account dal menu in alto a destra, ed aggiungere la chiave SSH.

Aggiungere la chiave su altri Git Hosting

Se usate Unfuddle, Beanstalk o altri hosting Git per i vostri progetti, la procedura per aggiungere la chiave di sicurezza è simile. Se volete potete ripetere la generazione della chiave, magari usandone una diversa per ogni hosting.


Lascia un commento!