buzzoole code

Fotocamera Multi-Shot: Principio di Funzionamento

Una fotocamera come la Hasselblad dispone di una particolare tecnologia denominata “Multi-Shot“.
Ma come funziona in sostanza? Il sensore in questione dispone di motori piezoelettrici che lo spostano con una precisione quasi assoluta: ad ogni scatto il sensore si muove di 6.8 µm, (6 nella nuova da 50 Mp), in pratica esattamente la dimensione di un pixel.
Una Fotocamera multi-shot scatta quattro fotogrammi, per ottenere una sola foto.

Ad ogni scatto l’elemento sensibile del sensore si trova nella posizione che in precedenza era occupa da un altro.
Per esempio: dove nel primo fotogramma è presente il transistor sensibile al rosso al fotogramma successivo al suo posto ci sarà il verde e così via.
Combinando quindi le informazioni sui colori le immagini risultano molto belle, senza artefatti o aberrazioni che sarebbero invece presenti nella modalità normale.

Gli spostamenti infinitesimi del sensore di una medio formato multi-shot

scatto-in-multi-shot-numero-1

Nel primo scatto il sensore, qui affianco è nella posizione normale, esattamente come se fosse un normale sensore di Bayer a mosaico.

scatto-in-multi-shot-numero-2

Nel secondo scatto il sensore si sposta verso l’alto di 6,8 µm, la dimensione fisica di un pixel. Nell’immagine affianco potete notare che nella posizione contrassegnaa dalla X ora si trova il sensore per il verde, mentre prima c’era quello per il rosso.

scatto-in-multi-shot-numero-3

Nel terzo scatto vediamo come il sensore si sposta di altri 6,8 µm, questa volta verso sinistra però. L’elemento sensibile Blu si trova nella posizione che all’inzio era occupata dal rosso.

scatto-in-multi-shot-numero-4

Ecco la quarta ed ultima posizione: il sensore si è spostato in basso ancora di un pixel. Il verde si ritrova nella posizione del secondo scatto. In questo modo la fotocamera non memorizza informazioni riguardo al colore, ma usa le informazioni riguardo la luminosità e la stabilità del soggetto.

Confronto tra uno scatto normale ed uno in modalità multi-shot

confronto-scatti-multi-shot-scattpo-normale

Particolare di un’immagine: a sinistra in modalità normale, a destra in modalità multishot

Come vedete nell’immagine sopra, il confronto tra le due foto, riprese dalla stessa fotocamera ma con due modalità differenti genera un file molto più nitido.

Questo Blog è Indipendente e Supportato Solamente dai suoi Lettori.
Se vuoi sostenerlo, Condivi il Post sui Social Network:
Aggiungi il nostro sito alla Whitelist di Adblock Plus
e magari Fai Anche un Acquisto su Amazon partendo da Qui
(a te non costa nulla!).