buzzoole code

Come Formattare Hard Disk USB in Windows

Formattare Hard Disk USB non è differente dal formattare una qualsiasi altra unità disco, ma la maggior parte degli utenti quando formatta un hard disk USB lascia le impostazioni di default; senza sapere se sono le impostazioni ottimali per il tipo di hardware che stanno utilizzando e all’utilizzo che ne devono fare.
Con questo articolo andremo a spiegare tutte le opzioni che si possono impostare e quali sono le più adatte al vostro dispositivo.

Procedimento da seguire per formattare Hard Disk USB:

Sia che stiate usando Windows 7 o Windows 10, i passaggi da eseguire per formattare hard disk USB sono sostanzialmente gli stessi:

  • Iniziate con il collegare l’unità USB al computer, una volta che l’avete collegata andate su Computer o Risorse del Computer (a seconda della versione di Windows che state utilizzando per effettuare la formattazione) e fate click con il tasto destro sull’ unità USB che volete formattare e poi dal menù selezione Formatta:

come formattare usb 1

  • Le opzioni presenti nel menù di formattazione che sono a vostra disposizione sono: File System, Dimensioni unità di allocazione, Etichetta di Volume e Opzioni di Formattazione.

come formattare Hard disk USB 2

  • Per formattare l’unità è sufficente configurare i parametri e fare click su Start, e poi nella finestra che si apre click su OK per confermare che si desidera cancellare tutti i file presenti sul disco USB e che il disco verrà formattato.

come formattare usb 3

  • Tuttavia , prima di procedere con la formattazione del drive USB, cerchiamo di spiegare in dettaglio ogni opzioni che possiamo configurare.

Quale File System scegliere?

Verranno visualizzati al massimo 4 Filesystem diversi: NTFS, FAT, FAT32 ed exFAT.
Allora ci chiediamo qual’è la differenza tra questi File System e quale scegliere?
Vediamo i vantaggi di ciascuno.

NTFS comparato con FAT e FAT 32:

  • leggere / scrivere file superiori a 4 GB e fino alla dimensione massima di una partizione.
  • creare partizioni più grandi di 32 GB.
  • comprimere i file e risparmiare spazio su disco.
  • migliore gestione dello spazio = meno frammentazione.
  • consente di avere più cluster su dischi più grandi = meno spazio sprecato.
  • aggiungere autorizzazioni utente a singoli file e cartelle (Windows Professional)
  • crittografia dei file tramite EFS (Encrypting File System; Windows Professional).

FAT e FAT 32 comparato con NTFS:

  • virtualmente compatibile con tutti i sistemi operativi.
  • occupa meno spazio sul disco USB.
  • meno operazioni di scrittura su disco, quindi meno utilizzo di memoria e accesso più veloce.

exFAT comparato con FAT e FAT32:

  • leggere/scrivere file superiori a 4 GB.
  • creare unità partizionionate superiori a 32 GB.
  • migliore gestione dello spazio = meno frammentazione.

Grazie alla loro natura FAT e FAT 32 sono adatti per unità inferiori a 32 GB in dispositivi dove non si ha bisogno di memorizzare file di dimensioni non più grandi di 2 GB (per il FAT) o 4 GB (FAT 32).
In altre parole tutti gli hard disk che si voglioni utilizzare solo con Wndows avendo dimensioni maggiori di 60 GB dovrebbero essere formattati in NTFS.

Tuttavia a causa del suo modo di funzionamento NTFS non è consigliato per le unità flash (anche quando sono più grandi di 32 GB), ed è qui che entra in gioco exFAT: unisce i vantaggi del File System FAT (piccolo,veloce) e NTFS (file di grandi dimensioni supportati) in modo ottimale per le unità flash.
Bisogna però tener presente che FAT e FAT32 sono File System multi-piattoforma (cioè funzionano anche su Linux e Mac), anche NTFS è supportato su Linux, invece su Mac richiede un hack o un’applicazione di terze parti per funzionare.

exFAT è supportato in Snow Leopard, invece per Linux sono richiesti dei driver per funzionare.
Se per motivi di compatibilità o di velocità decidete di usare FAT o FAT32 optate sempre per quest’ultimo (a meno che non si tratti di dispositivi non più grande di 2 GB).

Quale Dimensione unità di Allocazione scegliere?

Gli hard disk sono suddivisi in cluster e la dimensione dell’ unità di allocazione descrive la dimensione di un singolo cluster.
Il File System registra lo stato di ogni cluster (vale a dire libero od occupato), una volta che un file o una porzione di un file viene scritta in un cluster, il cluster è occupato, indipendentemente dal fatto che vi sia ancora spazio al suo interno per aggiungere altri file.

Quindi, cluster di grandi dimensioni possono portare a più spazio sprecato, invece con cluster più piccoli, il disco diventa più lento in quanto ogni file è suddiviso in parti più piccole e ci vuole molto più tempo per rimetterli tutti insieme quando si effettua l’accesso al file.
Quindi la dimensione unità di allocazione ottimale dipende da cosa ci si vuole fare con il vostro disco o penna USB.

Se volete memorizzare file di grandi dimensioni su tale unità, una dimensione di cluster di grandi dimensioni è meglio cosi l’unità sarà più veloce, se, tuttavia, si desidera memorizzare piccoli file o eseguire programmi dal drive USB, una dimensione di cluster più piccolo contribuisce a preservare lo spazio.

Regola generale: unità di grandi dimensioni e/o file di grandi dimensioni = grandi dimensioni dell’unità di allocazione

Per un flash drive 500 MB USB, potete selezionare 512 byte (per FAT32) o 32 kilobyte (per FAT). Su un hard drive esterno 1 TB potete selezionare 64 kilobyte (per NTFS).

Che cosa è un’etichetta di volume?

L’etichetta di volume è semplicemente il nome che si può dare al drive, è opzionale e ci si può sostanzialmente scrivere tutto quello che si vuole.
Tuttavia, ci sono alcune regole da seguire, a seconda del file system che si vuole con formato.

NTFS:

  • massimo di 32 caratteri.
  • no tabs
  • verrà visualizzata con maiuscole e minuscole come iscritta.

FAT:

  • massimo di 11 caratteri.
  • nessuno dei seguenti caratteri è ammesso : *? . . , ; : / \ | + = < > [ ] ,;: / \ | + = <> []
  • no tabs
  • sarà visualizzato come tutte le lettere maiuscole

Gli spazi sono consentiti, indipendentemente dal File System scelto.

Quali Opzioni di Formattazione sono consigliate?

Durante una normale formattazione, i file vengono rimossi dal disco e il disco viene sottoposto a scansione per verificare se sono presenti settori danneggiati, invece scegliendo Formattazione veloce vengono solo rimossi i file e non la scansione viene eseguita.

Quindi consiglio di scegliere la Formattazione veloce (se non avete tempo di eseguire quella normale perché è abbastanza lunga) e se si tratta di un disco sano o nuovo.

Quali sono le vostre esperienze con la formattazione delle unità USB, avete mai avuto problemi e quali?
Se vi serve una mano o consiglio basta chiederlo nei commenti e vi risponderemo in breve tempo.

Questo Blog è Indipendente e Supportato Solamente dai suoi Lettori.
Se vuoi sostenerlo, Condivi il Post sui Social Network:
Aggiungi il nostro sito alla Whitelist di Adblock Plus
e magari Fai Anche un Acquisto su Amazon partendo da Qui
(a te non costa nulla!).
  • Alessandro

    ho windows 7 e per mettere i giochi nds sulla micro sd uso una chiavetta usb t-flash dopo un po che lo usata sul computer appena la collego mi spunta impossibile leggere chiavetta usb necessaria formattazione allora io clicco su formatta mi appare la finestra di formattazione e dopo pochi secondi che clicco avvia mi spunta impossibile formattare
    che posso fare?
    aiuto

  • ciao alessandro , dunque per risolvere il problema ci sono un paio di operazioni da seguire , perché c’è la possibilità che è problema sia di windows 7 che della micro sd , per Windows 7 prova ad aggiornare il sistema e di utilizzare i driver più recenti , poi :
    1. assicurati che la scheda o la penna non sia impostata in sola lettura
    2. procedi con la formattazione
    se non ci riesci prova da un altro pc , se il risultato è lo stesso allora il problema è della micro SD , guarda quest’articolo : http://www.zoomingin.net/2009/11/la-penna-usb-non-viene-riconosciuta-ecco-come-risolvere.html per risolvere , se non ci riesci nemmeno con quello l’ultima soluzione (che è anche la più lunga) che ti propongo è di formattare la micro SD utilizzando Gparted : http://www.zoomingin.net/2007/08/gnu-parted-utilita-per-lhard-disk.html

  • Alessandro

    io ho una t-flash usb
    quelle per le micro sd, questo lo gia detto xD
    nn so la marca xke questa usb lo trovata dentro il pacchetto r4i gold: la cartuccia che legge i giochi scaricati da internet per nds

    che devo fare???
    puo essere windows 7?? xke e da un paio di giorni che mi appare ” l’avviso ”
    windows genuine advantage

    ???

  • abbiamo la stessa r4i , quindi adesso si spiega tutto …. ; anche a me improvvisamente non la riconosceva più e provando con un’altra ho scoperto che si era guastata proprio il lettore ed ho risolto cambiandolo con un adattatore micro sd a SD card che poi utilizzo nel mio lettore di schede . per il messaggio di avviso che ti compare su windows dovresti aggiornare il sistema (a patto di averlo originale perché il windows genuine advantage controlla che il sistema sia originale o no ) . ciao