buzzoole code

Come Creare un Server di Condivisione Linux con Samba

Kernel-Linux-LogoQuesto tutorial spiega l’installazione di un file-server basato su Samba usando Ubuntu 7,10 e come configurarlo per la condivisione di file oltre che protocollo SMB e su come aggiungere utenti.

Samba è configurato come server a se stante,e non come un controller di dominio. Per questo tutorial, vorrei usare Ubuntu Server, ma la stessa procedura può esser fatta anche su un normale desktop Ubuntu.

La procedura che ho utilizzato, consiste nel definire per ogni utente una propria Home, accessibile mediante il protocollo SAMBA, mentre ci sarà un’altra cartella accessibile a tutti gli utenti in lettura e scrittura.

Installazione di Samba

Apriamo la shell sul server, oppure sul nostro pc, se vogliamo farlo diventare nostro Server.

Inseriamo la nostra password e quindi installiamo i pacchetti SAMBA.

Editiamo il file di configurazione di samba: smb.conf:

Nella sezione globale (Global Section) togliamo il “;” che sta di fronte ad una scritta come questa:
security = user
Chiudere il file e riavviate Samba con questo comando:

Installazione delle condivisioni

Ora vorrei aggiungere una cartella che è accessibile da tutti gli utenti.
Creaiamo la directory per la condivisione dei file e cambiamo il proprietario per il gruppo di utenti.

Alla fine del file /etc/samba/smb.conf aggiungiamo le seguenti linee:

Se tutti gli utenti devono essere in grado di leggere e scrivere alle loro home directory tramite Samba, aggiungere le righe seguenti al file /etc/samba/smb.conf:

Ed ora riavviamo Samba

Aggiungere e gestire gli utenti

Nell’esempio aggiungerò un utente “Mario“. È possibile aggiungere altri utenti allo stesso modo, basta sostituire il nome utente Mario con il nome utente desiderato nei comandi che seguiranno.

Adesso aggiungiamo Mario nel database degli utenti Linux. Se il nostro Mario non fosse in grado di accedere a Linux, allora possiamo anche saltare questo passaggio.

Adesso mettiamo la password desiderata per l’utente Mario
Ok. Adesso non ci rimane altro che aggiungere l’utente Mario tra gli utenti di Samba:

Digitiamo la password desiderata per Samba.

A questo punto dovremmo essere in grado di accedere dal proprio PC Windows ai file, attraverso risorse di rete, o risorse del computer, usando mario come nome utente e la password scelta, quindi memorizzare i file sul server Linux, nella cartella condivisa, oppure nella home di Mario.
Spero di esservi stato d’aiuto con questo articolo!

Questo Blog è Indipendente e Supportato Solamente dai suoi Lettori.
Se vuoi sostenerlo, Condivi il Post sui Social Network:
Aggiungi il nostro sito alla Whitelist di Adblock Plus
e magari Fai Anche un Acquisto su Amazon partendo da Qui
(a te non costa nulla!).