buzzoole code

Cosa sono le Mirrorless. Parte 2: Differenze con le Reflex

In linea generale se puntate sulla qualità vorrete prendere una Reflex, se invece volete fare qualche foto di tanto in tanto, senza tante pretese opterete per una compatta o addirittura vi accontenterete della fotocamera del cellulare.
Se volete qualcosa di più di una compatta magari potreste andare verso il settore delle fotocamere mirrorless.

fotocamere mirrorless

Perché si è attratti da una mirrorless?

In genere perché si vuole una fotocamera dalle dimensioni contenute. Non direi di molto il prezzo, in quanto sul mercato possiamo trovare reflex di basso profilo allo nella stessa fascia di prezzo delle mirrorless.

Le fotocamere mirrorless sono fotocamere nate dall’industria fotografica per rispondere alle esigenze dei consumatori che desiderano una qualità migliore di una compatta, mantenendo nel contempo una buona qualità di immagine e qualche controllo in più rispetto a compatte e bridge.

fotocamere reflexLe reflex affondano le proprie radici a molto tempo fa, i primi modelli commerciali sono degli anni ’30 e prodotti da Leica.
Da allora ad oggi queste fotocamere si sono evolute, ma il principio di funzionamento è rimasto quasi del tutto invariato, abbiamo una lente, l’obiettivo, che inquadra la scena ed attraverso uno specchio ed un pentaprisma permette al fotografo di vedere esattamente cosa la lente sta inquadrando.

Sul retro della fotocamera troviamo il sensore, che è “nascosto” dallo specchio e dall’otturatore. Il movimento dello specchio quando si scatta è il responsabile del “click” tipico di queste fotocamere. Inquadrare la scena dal mirino ha i suoi vantaggi, che ogni fotografo apprezza dopo un po’ di pratica.
In primo luogo è più facile maneggiare lenti anche pesanti come teleobiettivi.

Il controllo delle impostazioni come profondità di campo, apertura, tempo, velocità ISO ecc possono essere comodamente raggiunte senza spostare la propria attenzione dalla scena.
In pratica avete il “pieno controllo” sulla scena; inoltre, e cosa per me non da poco, quando vedete una scena attraverso la lente, la vedete con il vostro occhio, quindi tutti i particolari visibili ad occhio nudo rimangono, e potete comporre l’immagine come più vi piace.

Nelle fotocamere mirrorless invece il mirino ottico e quindi tutto il sistema di specchi e prisma è assente, di conseguenza le dimensioni della fotocamera si possono ridurre.
Quello che l’utente “vede” sul monitor LCD oppure sul mirino elettronico, è il risultato dell’elaborazione dell’immagine conseguente del sensore.

Una cosa che ho notato provando una Samsung qualche giorno fa in una scena notturna, è stata la difficoltà nel riconoscere i soggetti, la sensibilità del sensore è altissima in quelle situazioni.
La riproduzione del colore, le ombre, i particolari visibili ad occhio nudo, praticamente scomparivano quando guardavo la scena dal mirino elettronico
.
Lo stesso discorso vale ovviamente se usate il Live View. Quando premete il pulsante di scatto, non c’è nessun particolare meccanismo: il sensore viene comandato elettronicamente a impostarsi per prendere la luce in un certo modo, quindi torna in modalità live view / mirino elettronico.

Un vantaggio tecnico delle fotocamere mirrorless è che il sensore e la fine della lente sono molto ravvicinati. Di conseguenza gli obiettivi grandangolari sono più economici perché non necessitano di lenti a schema inverso. Anche grazie alle ridotte dimensioni del sensore le lenti sono più economiche: .

Un punto a sfavore delle mirrorless è che nello scatto a raffica, l’LCD e il mirino elettronico rimangono neri, quindi nel caso in cui volete riprendere soggetti in movimento sarà molto difficoltoso seguire il soggetto nei suoi spostamenti, in quanto vi trovereste a dover seguire il soggetto senza poterlo seguire e vedere.

Vorrei concludere con una mia opinione personale riguardo le fotocamere mirrorless.

Le mirrorless sono fotocamere che come la maggior parte delle innovazioni sono prodotti puramente consumer, dove il produttore cerca di spremere ogni singola fetta di mercato. Nulla di sbagliato in questo, però tenete in considerazione che se Samsung oppure un altro produttore decide di cambiare attacco sulla fotocamera, dovrete buttare via tutto. Inoltre, mentre su una reflex potete tenere gli accessori quando vi evolvete e cercate una nuova fotocamera, questo non succede con le mirrorless. Il settore stesso è un punto di arrivo. Non ci sono migliori fotocamere la fuori, e quelle che sono sul mercato onestamente sono per la maggior parte un’evoluzione delle punta e scatta.

Vantaggi e svantaggi delle fotocamere mirrorless

Vantaggi:

  • Fotocamera più leggera
  • Lenti più economiche
  • Facile da trasportare

Svantaggi:

  • Mirino elettronico
  • Fotografia sportiva più difficoltosa
  • Lenti e accessori soggetti a invecchiamento “precoce”
  • Lentezza
  • Sensore più piccolo
  • Maggiore rumorosità

Vantaggi e svantaggi delle fotocamere reflex:

Svantaggi:

  • Più costose
  • Ingombro maggiore della fotocamera

Vantaggi:

  • Tecnologia consolidata
  • In generali più veloci
  • Vasta gamma di accessori
  • AF in generale più veloce
  • Vasta disponibilità di accessori di seconda mano
  • Maggiore qualità
Questo Blog è Indipendente e Supportato Solamente dai suoi Lettori.
Se vuoi sostenerlo, Condivi il Post sui Social Network:
Aggiungi il nostro sito alla Whitelist di Adblock Plus
e magari Fai Anche un Acquisto su Amazon partendo da Qui
(a te non costa nulla!).