buzzoole code

Come compilarsi i plugin per Gimp

Chi si occupa di grafica lo sa: Gimp è uno dei migliori software open-source disponibili, e riesce di competere testa a testa con Photoshop di Adobe.
Uno dei suoi principali punti di forza è la versatilità dei componenti che possiamo aggiungergli, ovvero i “Plugin” ed i “Script Fu”, che ne estendono le funzionalità.
gimp-loading

Molti di questi plugin sono disponibili in codice sorgente, ed è pertanto necessario compilarli a mano. Come fare questa operazione allora?
Innanzitutto è necessario avere nel sistema installato libgimp2.0-dev, che è un pacchetto indispensabile alla compilazione dei nostri plugin.

Per installare questo pacchetto, e le relative dipendenze, è sufficiente usare synaptic: il pacchetto è incluso nei repository ufficiali.
Una volta installato il pacchetto in questione, è sufficiente seguire le normali regole di compilazione, e quindi andare nella cartella del plugin scompattata con il solito

A questo punto dobbiamo discriminare due possibili tipi di plugin: quello formato da un solo file e quello invece formato da più file.

Se abbiamo un plugin formato da più file:

dobbiamo procedere dando i normali comandi per la compilazione:

Se il sorgente del pacchetto invece è formato sa un solo file?

In questo caso per procedere all’installazione è sufficiente dare da terminale:

Una volta eseguite queste semplici operazioni, il nostro plugin sarà bello e disponibile nel nostro Gimp!
Spero questa guida vi sia utile!

Questo Blog è Indipendente e Supportato Solamente dai suoi Lettori.
Se vuoi sostenerlo, Condivi il Post sui Social Network:
Aggiungi il nostro sito alla Whitelist di Adblock Plus
e magari Fai Anche un Acquisto su Amazon partendo da Qui
(a te non costa nulla!).