buzzoole code

In Arrivo la Versione 4.4 di Android: nome in codice KitKat

androidkitkat

Sundar Pinchai annuncia ufficialmente tramite un tweet che Android ha raggiunto e superato un totale di 1 miliardo di dispositivi attivati, e mostra per la prima volta la nuova statuetta di Android che raffigura la prossima versione del sistema operativo.

Ufficialmente, quindi, la prossima versione di Android non sarà la 5.0 Key Lime Pie ma la 4.4 KitKat. All’inizio si pensava che fosse uno scherzo ma non lo è affatto.

Di seguito potete osservare il tweet ufficiale di Sundar Pinchai.


Tornato da un viaggio in Asia per partecipare ad incontri con alcuni partner, Sundar ha affermato: “non vedo l’ora che venga rilasciata la nuova versione di Android che è dolce quanto una delle barrette di cioccolato che il nostro team preferisce“.

android kitkat

Intanto, è già online la pagina ufficiale di Android 4.4 KitKat, per il momento non è ancora certa una data per il lancio ufficiale, ma sicuramente non dovremo aspettare tantissimo tempo.

Ecco le prime parole di Google riguardo Android 4.4 KitKat:

è un nostro obiettivo con Android KitKat rendere disponibile a tutti un’esperienza utente fantastica di Android, KitKat è stata la barretta di cioccolato preferita dal team per molto tempo, quindi per la release “k” di Android abbiamo chiesto a Nestlè se sarebbe stata disposta a concederci di utilizzare il nome della sua barretta“.

Android 4.4 KitKat sarà quindi disponibile entro poco tempo su tutti i dispositivi della serie Nexus, ovvero:

  • Galaxy Nexus (molto probabile)
  • Nexus 4
  • Nexus 7 2012
  • Nexus 7 2013
  • Nexus 10

Sembra logico quindi immaginare che il prossimo nuovo Nexus 5 sarà lanciato a bordo con questa nuova versione di Android.

Comunque il non cambio di versione dalla 4.3 alla 5.0 fa pensare che non ci sia ancora un vero e profondo restlying grafico ma che le modifiche siano tutte sotto il cofano tra cui l’aumento della durata della batteria e il minore consumo di risorse Ram in modo che possa girare anche su dispositivi dotati di 512 Mb di Ram, ma finché Google non ci dirà di più sono solo delle mie semplici supposizioni, aspettiamo e vediamo come si evolve la situazione!

Non si tratta comunque di una cosa improvvisata ma ben studiata anche in vista dell’ evento Apple del 10 Settembre, guardando questo video parodia su Youtube capirete il perché:

Questo Blog è Indipendente e Supportato Solamente dai suoi Lettori.
Se vuoi sostenerlo, Condivi il Post sui Social Network:
Aggiungi il nostro sito alla Whitelist di Adblock Plus
e magari Fai Anche un Acquisto su Amazon partendo da Qui
(a te non costa nulla!).