Archivio Tag: Fotocamere

Sony SLT A55 e Sony SLT A33: le prime fotocamere con lo specchio traslucido

La novità tecnologica presentata da Sony la troviamo in due nuove reflex ibride. Sono a metà strada tra una fotocamera bridge ed una fotocamera reflex. Presentano uno specchio reflex, ma il mirino è elettronico come in una fotocamera bridge. La denominazione che sarà scelto per queste nuove fotocamere è SLT, il cui significato è “single lens translucid“.


Una parte della luce che la fotocamera riceve per mezzo dell’obiettivo, passa sensore principale, mentre un’altra parte viene riflessa a sensori autofocus dotati di tecnologia a rilevamento di fase. La grande novità nell’uso che Sony fa di questi sensori e dello specchio, consiste nella maggiore precisione e velocità con cui la fotocamera riesce mettere a fuoco. Purtroppo però montando i sensori AF dove prima era alloggiato il pentaprisma, è stato indispensabile rimuovere il mirino ottico ed alloggiare al suo posto un mirino elettronico. In alternativa si può sempre pensare di utilizzare lo schermo LCD posto sul retro della fotocamera. Sony ha presentato due fotocamere con questa tecnologia come abbiamo detto sono la Sony SLT A55 e la A33. Vediamo nel dettaglio.

Leggi articolo

Samsung PL90, prima fotocamera con connettore USB integrato

Tutte le fotocamere hanno una porta USB con la quale possiamo scaricare le nostre foto, non è vero?
Si, però con la PL90, anche se siamo a casa di un amico e non abbiamo il cavetto USB e il nostro amico non ha il lettore di memory possiamo ugualmente trasferire le foto che abbiamo scattato.

Come? Semplice: la Samsung PL90 è disposta anche di connettore USB integrato.
La possiamo collegare a qualsiasi computer, e quindi provvedere a scaricare le foto! La fotocamera quando connessa al PC provvederà a chiedere l’installazione di Intelli-studio, il software necessario per accedere alla fotocamera.

Vediamo le caratteristiche tecniche: il sensore è un CCD stabilizzato da 12,2 megapixel, il display LCD è da 2,7 pollici, mentre lo zoom è 4x (29-116 mm equivalenti).
La PL90 include il tracking AF, e registrazione video in formato VGA.
Il prezzo sarà di circa 150€ ed uscirà insieme alla PL200 a settembre.
Leggi articolo

Panasonic aggiorna il firmware delle Lumix DMC-LX3, DMC-TZ7 e DMC-TZ6


Panasonic ha rilasciato l’aggiornamento del firmware per le sue compatte di alta gamma. I modelli interessati sono la DMC-LX3, la DMC-TZ7 (o ZS3 negli USA) e la DMC-TZ6 (ZS1).

Panasonic non ha fornito particolari spiegazioni circa le ragioni di questo aggiornamento, dichiarando di “Ottimizzare l’esecuzione del software“, precisando che la nuova versione del firmware “non ha effetti sulle prestazioni della fotocamera“. La LX3 raggiunge così il firmware versione 2.2,  mentre gli altri due modelli dispongono del nuovo v1.3.

Qui sotto i link ufficiali verso il sito di Panasonic dove potrete trovare tutte le informazioni e scaricare gli aggiornamenti.

Leggi articolo

Panasonic Lumix DMC-FZ100


Leggendo le caratteristiche di questa nuova superzoom Panasonic, la ritengo degna erede della mia prima fotocamera digitale “seria”: la Panasonic FZ-50.
Era il 2006, ed oggi ecco la nuova, FZ-100. Bè certo, nel frattempo sono uscite altre fotocamere, e quattro anni sono un tempo abissale per la tecnologia!
Ritango perciò che questa FZ-100 è la degna erede di tale fotocamera che mi ha regalato tanti scatti fantastici.
La FZ-100 è in grado di riprendere video in formato Full HD AVCHD – anche la FZ-50 faceva ottimi video!

Lo zoom arriva fino a 24x (equivalenti ad un’ottica 25mm – 600mm sul formato tradizionale da 35mm), sensore CMOS da 14,1 megapixel, display orientabile da 3,0 pollici e 460.000 pixel. La fotocamera è dotata di stabilizzatore ottico Power O.I.S., processore Venus Engine HD, e anche una slitta porta accessori.

Lo scatto può essere fatto in modalita P/A/S/M. Lo scatto a raffica si attesta a ben 11fps.
Destinata agli amatori più esigenti che magari non vogliono acquistare una reflex, la FZ-100 consente anche il controllo manuale della messa a fuoco, scatto in formato RAW, e ottima luminosità dell’obiettivo (f/2.8-5.2).
Leggi articolo

Foto e video 3D anche sui telefonini. Ecco il primo sensore


Il 3D sbarca anche sulle fotocamere dei cellulari. Sharp Corporation ha annunciato di aver sviluppato un modulo 3D per dispositivi mobili capace di catturare foto e video in formato 3D. La prima sul mercato digitale è stata Fujifilm .
Il funzionamento è semplice: vengono scattate due immagini nello stesso momento, realizzando così l’effetto stereoscopico. Il problema sta nella post-elaborazione delle immagini, nella resa del colore, ma Sharp sembra che sia riuscita a contenere tutto.
Fonte: Sharp

Sony NEX-3 e NEX-5: compatte con ottica intercambiabile

Il formato micro 4/3 creato da Olympus e Panasonic permette di avere compatte “hi-end” con obiettivo intercambiabile senza specchio. Canon e Nikon, leader nel comparto delle reflex non hanno ancora presentato nulla del genere. Sony invece, come annunciato al PMA di febbraio ha mostrato le nuove NEX-3 e NEX-5.
Sono più piccole rispetto alla concorrenza, come si vede in foto la GH1 di Panasonic è visibilmente più grande rispetto alla NEX-5. Sony ha cercato di tagliare quanto più possibile per ridurne le dimensioni.
Il cuore di queste due compatte è ancora una volta il sensore CMOS retroilluminato EXMOR HD. L’innesto degli obiettivi è il Sony E, e per mezzo di un anello adattatore è possibile mantenere la compatibilità con l’innesto Sony Alpha.
Leggi articolo

Pagina 2 di 9123 Fine »