Penna USB non Riconosciuta, Come Risolvere il Problema

Inseriamo la penna USB sul computer ed un messaggio ci avvisa che non è stato possibile riconoscere il dispositivo, oppure ci appare questo messaggio: “È necessario formattare il disco dell’unità F: per poterlo utilizzare.
Quindi chiede: “Formattarlo?“, diamo l’ok per formattarlo con il pulsante “Formatta disco“:

formatta-disco-per-utilizzo

Ci apprestiamo a completare la formattazione ma appare un messaggio non molto incoraggiante: “Impossibile formattare F”.

Controllare che il disco e l’unità siano connessi correttamente, verificare che il disco non sia di sola lettura, quindi riprovare…”

impossibile-formattare-penna-usb

Quindi a questo punto cosa facciamo?
Buttiamo la nostra penna USB magari con tutti i dati dentro?

Certo che no! Ecco come risolvere.
La procedura risulta essere leggermente diversa da marca a marca, ma comunque sempre valida in linea di principio.

La mia guida si riferisce alla mia penna USB da 8Gb della Transcend, in ogni caso se avete marche diverse, come Kingstone, Sony o altre la procedura è del tutto simile.
Sempre qui nell’articolo trovate link ai siti web dei principali produttori di penne USB.

Come far riconoscere la penna USB al computer, anche se la formattazione fallisce

In questi casi il tool software del produttore ci viene in aiuto consentendoci di ripristinare il corretto funzionamento della penna USB.
Per prima cosa andiamo sul sito web del produttore e cerchiamo il tool del produttore. Scarichiamo il software per il ripristino. Nel caso in cui utilizziamo Windows 7 oppure Windows Vista è necessario lanciare il tool come amministratori, quindi click con il tasto destro e “Esegui come amministratore“.
recupero-penna-transcend-esegui-come-amministratore Una volta che il programma si apre (ricordo che il software in questione è quello della Transcend), selezioniamo la capacità della nostra penna USB, quindi un click su “Ok”.
jetflash recovery penna usb

A questo punto ecco due opzioni: la prima, che riporta “Repair drive & erase all data“, ovvero ripara la pennetta e cancella tutti i dati, mentre la seconda opzione riporta “Repair drive & keep existing data“, ovvero ripara la penna cercando di mantenere i dati che abbiamo memorizzato al suo interno.

Nel mio caso ho provato per prima cosa a selezionare la spunta sulla seconda opzione per tenere i dati che avevo memorizzato, poi visto che non funzionava ancora ho provato cancellando tutti i dati. Attenzione: nel caso in cui avete all’interno della penna documenti o file importanti, come fotografie tentate prima il ripristino con software specializzati sul recupero dati, oppure rivolgetevi ad un negoziante di fiducia!
ripara-e-cancella-tutto-oppure-ripara-e-mantieni-i-file
Ora inizia la “formattazione” della pennetta, una volta finita un messaggio ci avvertirà che possiamo scollegare la chiavetta dal computer oppure testarne il funzionamento.
Come ho detto prima la procedura varia da marca a marca.

Siti ufficiali dei produttori di penne USB dove trovare i software per il ripristino

Ecco i link verso i siti ufficiali dei principali produttori di penne USB:

Se qualcuno di voi ha un modello di penna USB particolare che non riesce a far funzionare, oppure ha usato una procedura diversa che funziona ditelo pure nei commenti!

Questo blog è indipendente e Supportato dai suoi lettori. Se vuoi sostenerlo, condivi il post sui Social e magari Fai un Acquisto su Amazon partendo da Qui (a te non costa nulla).

Shares